Pubblicati da Isa Maggi per “Gli Stati Generali delle Donne” gli Atti del corso tenuto all’Universita’ di Pavia il 25 novembre 2023

23 Marzo 2024 | Redazione

Il 25 novembre 2023 la nostra Presidente partecipava al Corso organizzato da Isa Maggi de Gli Stati Generali delle Donne presso l’Universita’ di Pavia.

v. in https://www.maisonantigone.it/2023/11/25/universita-di-pavia-25-novembre-2023/

Ne davano notizia delle testate v. in https://www.donneierioggiedomani.it/pavia-25-novembre-violenzaprevenzione-protezionerispetto-educazione-politiche-integrate-la-giornata-sara-di-riflessione-e-di-formazione-per-leliminazione-della-violenza-contro-le-d

Gli Atti del corso, che hanno visto intervenire importanti Relatori, sono stati pubblicati e diffusi dal febbraio scorso da Isa, che ringraziamo fortemente per la sua passione, l’impegno e la professionalita’!

v. sotto per il download

Indice

Prefazione di Maria Pistorio, Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Pavia……………1

Relazioni di:

  1. Sandro Raimondi, Procuratore della Repubblica Trento, “Indagini e metodologia
    investigativa”
    ……………………………………………………………………………………………………………………………………..4
  2. Michela Nacca, Avvocata dello Stato Città del Vaticano, Presidente Maison Antigone,“Vittimizzazione e processi civili”……………………………………………………………………………………………….31
  3. Franca Mina, Avvocata, Foro di Torino, “Il diritto penale nei confronti delle donne”………56
  4. Gabriella Ferrari, responsabile del Processo Vigilanza, Ispettorato Territoriale del lavoro di Pavia, “Le molestie sui luoghi di lavoro: la vigilanza e le ispezioni”……………………………….64
  5. Alessia Ruzzeddu, Responsabile Diversità Equity Inclusione & Culture Management del Gruppo Autostrade per l’Italia, “Protocollo anti molestie nei luoghi di lavoro. Le azioni del sistema delle Imprese”…………………………………………………………………………………………………………..68
  6. Melina Martello, Comitato Scientifico degli Stati generali delle Donne, Psicologa, Ordine degli psicologi della Lombardia, “Misure di prevenzione e indicatori di rischio”……………73
  7. Elisabetta Camussi, Università di Milano Bicocca – Coordinatrice Comitato Pari Opportunità Ordine Psicologi della Lombardia e Presidente della Fondazione Professione Psicologica Adriano Ossicini, “Tra pari opportunità e violenza di genere: cosa resta alle donne?“…………………………………………………………………………………………………………………80
  8. Don Dario Crotti, Cappellano del carcere di Pavia, “La giustizia riparativa”……………………..85
  9. Isa Maggi, Stati Generali delle Donne, Il programma futuro…………………………..87

Grazie ad Isa ed a Gli Stati Generali delle Donne

CONDIVIDI

Maison Antigone partecipa al “Congresso Madri Strappate” 27 marzo 2024 presso la Sala delle Bandiere della Commissione e del Parlamento Europeo a Roma.

18 Marzo 2024 | Redazione

Siamo onorate di partecipare al Congresso “Madri Strappate” -edizione speciale- presso il Parlamento europeo a Roma, organizzato da Imma Cusmai di Femminicidio in Vita.

Per partecipare scrivete a: femminicidioinvita@journalist.com segnalando la Vostra presenza e includendo nome, cognome, città e recapito telefonico.

IMPORTANTE: nessuna richiesta verrà accettata se priva dei dati sopra richiesti.

DATA CONGRESSO:

MERCOLEDÍ 27 MARZO 2024 dalle ore 10 alle ore 13

PARLAMENTO EUROPEO Via IV Novembre 149 ROMA

CONDIVIDI

I dati italiani dello Studio internazionale condotto da Maison Antigone con l’Universita’ di Ottawa – Prof. Simon Lapierre

18 Marzo 2024 | Redazione

A novembre 2022 la nostra Presidente Avv. Michela Nacca procedeva alla partecipazione di un sondaggio internazionale, a cui aderivano moltissime donne italiane vittimizzate nei tribunali con i loro figli a causa della applicazione del costrutto Parental Alienation: Michela e’ stata parte attiva alla stessa elaborazione dei quesiti del sondaggio.

Oggi quei dati, gia’ anticipati all’ECDV2023 dal Prof. Simon Lapierre a settembre 2023, sono disponibili.

Alleghiamo lo studio, da cui emerge – fra molto altro – come in Italia il costrutto Parental Alienation venga ancora applicato nei tribunali italiani ma usando altre terminologie, comprese infondate diagnosi presenti nel DSM 5.

Per Maison Antigone la collaborazione con le migliori universita’ itnernazionali e la ricerca scientifica e’ fondamentale per riportare la scienza – quella fondata e validata veramente – nei Tribunali della famiglia e nelle Corti penali

CONDIVIDI

Italia ultima in Europa per occupazione femminile

13 Marzo 2024 | Redazione

In Italia le donne tra i 20 ed i 64 anni che lavorano sono neppure 1 su 2. Se si considera la popolazione femminile tra i 15 ed i 74 anni esattamente il 48% in base ai dati UE . Nel sud Italia i picchi di inoccupaziohne tuttavia sono ancora peggiori (70% in Sicilia)

Coloro che hanno un lavoro di qualità – in termini contrattuali e retributivi – sono tuttavia ancora meno, circa il 30%. La maggior parte delle donne italiane infatti lavora con contratti a tempo determinato o part time. In Germania il tasso di partecipazione femminile al lavoro è del 77%, in Francia del 65%, in Grecia del 56%.

Le donne inoccupate rappresentano un modello famigliare e a quanto pare continusano ad essere funzionali al funzionamento del nostro sistema di welfare svolgendo (gratis) quei compiti di cura – verso bambini, anziani, persone fragili – che toccherebbero allo Stato (non gratuitamente).

Tuttavia meno donne lavorano, meno ricchezza si produce, minori sono le risorse distribuite e inferiore e’ anche il tasso di natalita’: la bassa occupazione femminile è tra una delle principali cause della scarsa crescita italiana, economica, industriale e demografica. Tra tutti i Paesi europei, l’Italia è quello che ha il più basso tasso di natalità: 1,2 figli per donna contro una media europea di 1,6.

Gli studi internazionali dimostrano che le donne che lavorano tendono infatti ad avere più figli, perché possono contare su una maggiore stabilità finanziaria.

La presenza di infrastrutture adeguate, a partire dagli asili nido, accompagnata da un’equa ripartizione dei carichi parentali dovrebbe rimanere dunque la priorità.

v. dossier del Sole 24 ore in https://www.ilsole24ore.com/dossier/20230303-scelte-donne-AEpM3DxC

Maison Antigone a Bruxelles per manifestare contro la Direttiva che vuole limitare la Convenzione di Istanbul

8 Marzo 2024 | Redazione

Oggi 8 marzo la nostra componente giovane dell’associazione, con Eleonora Francica, e’ li a manifestrare a Bruxelles con migliaia di altre ragazze e donne provenienti da tutta Europa, contro la Direttiva che vuole limitare la Convenzione di Istanbul dando una definizione piu’ restrittiva dello stupro, del reato di molestie sessuali sul lavoro e di violenza assistita, che coinvolge i minori testimoni di violenza domestica.

CONDIVIDI

8 marzo 2024: la Vicepresidente di Maison Antigone intervistata alla CNN

8 Marzo 2024 | Redazione

Maria Grazia De Benedictis, la Vicepresidente di Maison Antigone, ha accettato di rilasciare una intervista per la CNN: dopo un difficile periodo di discriminazione ha voluto fondare la nostra Associazione per aiutare altre donne: la sua storia e’ un esempio emblematico di resilienza ed empowerment!

vedi il video sul seguente link https://edition.cnn.com/videos/world/2024/03/08/exp-italy-violence-against-women-nadeau-pkg-030812aseg2-cnni-world.cnn

https://www.facebook.com/watch/?v=3665365487064866

CONDIVIDI

ALLEGHI NUMEROSE PROVE DELLA VIOLENZA SUBITA? SEI PUNITA

6 Febbraio 2024 | Redazione

Una madre e’ stata condannata a pagare circa 20.000 euro perche’ ha superato i limiti imposti dalla Legge riguardo gli atti difensivi (v. Decreto 110/2023 in https://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2023/08/11/23G00120/sg ) con gravissima violazione del diritto di difesa.

Il decreto 7 agosto 2023, n. 110 “Regolamento per la definizione dei criteri di redazione, dei limiti e degli schemi informatici degli atti giudiziari con la strutturazione dei campi necessari per l’inserimento delle informazioni nei registri del processo, ai sensi dell’articolo 46 delle disposizioni per l’attuazione del codice di procedura civile” prevede limiti dimensionali degli atti del processo civile solo per le cause di valore inferiore a euro 500.000 (art.1) e non si applica ai procedimenti in materia di famiglia e di minori per loro natura di valore indeterminabile e quando correttamente sia stato indicato il valore della causa come indeterminabile nell’atto introduttivo dalla parte ricorrente.

La norma, che difficilmente reggerà a un vaglio di legittimità costituzionale, è chiara e non prevede interpretazioni estensive o “creative”.

CONDIVIDI

Universita’ di Pavia 25 novembre 2023

25 Novembre 2023 | Redazione

Grazie a Gli Stati Generali delle Donne e ad Isa Maggi per l’invito rivoltoci ad intervenire sulla Violenza Istituzionale o vittimizzazione secondaria attuata nei tribunali civili che si occupano di separazione, divorzio e affido minori, nell’ incontro formativo per giuristi e psicologi organizzato dalle ore 14,00 presso l’Universita’ di Pavia, Aula Foscolo. Un evento riconosciuto dai relativi Ordini con crediti formativi.

v. parte del nostro intervento al seguente link https://fb.watch/oySmKYAD9j/

CONDIVIDI

“BRUCIATE TUTTO!”

19 Novembre 2023 | Redazione

“Turetta non è un mostro, non è una eccezione …

è il figlio sano del Patriarcato e di una cultura dello stupro.

Di una società che rende normale il catcalling e la violenza sulle donne…

per Giulia bruciate tutto…

per Giulia fate la rivoluzione”

La sorella di Giulia Cecchettin, uccisa dall’ex fidanzato Filippo Turetta, è lucidissima e perfettamente consapevole.

Ci inchioda alle responsabilità di tutti/e. Svelando la mentalita’ patriarcale di cui sono figli i femminicidi.

CONDIVIDI

XIV Congresso Madri Strappate a Napoli.

8 Novembre 2023 | Redazione

L’8 novembre si e’ svolto il 14 Congresso Madri Strappate organizzato da Femminicidio In Vita di Imma Cusmai a Napoli (v. locandina sotto).

Tutte le madri potrebbero essere sottoposte a violenza istituzionale…nessuna esclusa, sia le madri vittime di violenze sia le mamme che semplicemente si oppongano ad una collocazione paritaria alternata inopportuna”

È un sistema che segue protocolli standardizzati e tutela soprattutto la relazione genitoriale paterna violenta e abusante”

In questo sistema proprio le madri protettive vengono considerate inadeguate, quando chiedono tutela per i figli “

“L’Italia è particolarmente attenzionata… innumerevoli le condanne ONU e UE all’ Italia…anche il Pulitzer Center ha voluto premiare una indagine giornalistica sui bambini allontanati da madri che hanno denunciato effettuata da giornalista italiana in USA”

Avv. Michela Nacca

Presidente Maison Antigone

👉V. Intervento Imma Cusmai In https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=354484766992148&substory_index=354484766992148&id=100068004772106

👉V. Intervento consigliere Flocco https://fb.watch/ochuVlzhtW/

👉v. Intervento dell’ On. Stefania Ascarihttps://fb.watch/oeSMYURCnz/

👉On. Veronica Giannone

👉v. Intervento dell’ On. Orietta Vanin in

https://fb.watch/ofdVwzDTBc/

👉On. Gilda Sportiello

👉v. Intervento Avv. Nacca Presidente Maison Antigone

👉 Assessora del Comune di Napoli

V. Intervento in https://fb.watch/ochGrYj41J/

Grazie alle mamme intervenute con le loro testimonianze.

CONDIVIDI

Il 6 novembre 2023 con le Donne Democratiche

6 Novembre 2023 | Redazione

Stasera alle 20.30 a #Vicenza, con Delizia Catrini e le Donne Democratiche.

Parleremo di #violenzaistituzionale :

– il #Report di 800 casi di Maison Antigone

– Il #Veneto fra le regioni maggiormente “colpite”.

– Esame di un caso specifico: l’Italia continua a disattendere indicazioni della CEDU anche quando specifiche del caso.

– Le condanne #ONU e #UE.

CONDIVIDI

Ho ucciso l’angelo del focolare. È stata legittima difesa

22 Ottobre 2023 | Redazione

di #VirginiaWoolf

“Mi accorsi che se volevo recensire dei libri, dovevo combattere contro un certo fantasma. E il fantasma era una donna, e quando imparai a conoscerla meglio la chiamai come la protagonista di una famosa poesia, la chiamai l’Angelo del focolare. Era lei che quando scrivevo una recensione si metteva in mezzo tra me e il mio foglio. Era lei che mi angustiava e mi faceva perdere tempo e mi tormentava a tal punto che alla fine la uccisi. Voi che appartenete a una generazione più giovane e più felice forse non capite che cosa intendo per Angelo del focolare. Proverò a descrivervela il più brevemente possibile. Era infinitamente comprensiva. Era estremamente accattivante. Era assolutamente altruista. Eccedeva nelle difficili arti del vivere familiare. Si sacrificava quotidianamente. Se c’era il pollo, lei prendeva l’ala; se c’era uno spiffero, ci si sedeva davanti lei; insomma era fatta in modo da non avere mai un pensiero, mai un desiderio per sé, ma preferiva sempre capire e compatire i pensieri e i desideri degli altri. E soprattutto(non occorre dirlo) era pudica. Il pudore era ritenuto la sua bellezza più grande, i suoi rossori il suo più bell’ornamento.

A quei tempi (gli ultimi della Regina Vittoria) ogni focolare aveva il suo Angelo. E quando incominciai a scrivere me la trovai davanti alle prime parole. L’ombra delle sue ali cadevano sulla mia pagina; sentivo nella stanza il fruscio delle sue gonne. Non appena presi in mano la penna per recensire il romanzo di quell’uomo famoso, insomma, lei mi scivolò alle spalle sussurrandomi:« Mia cara, sei una ragazza giovane. Stai scrivendo di un libro che è stato scritto da un uomo. Sii comprensiva; sii tenera, lusinga, inganna, usa tutte le arti e le astuzie del nostro sesso. Non far mai capire che sai pensare con la tua testa. E soprattutto, sii pudica». E fece come per guidare la mia penna. Ora voglio registrare l’unico gesto per cui mi assumo qualche credito, anche se di diritto il credito va dato a certi miei ottimi antenati che mi lasciarono una certa somma di denaro (facciamo cinquecento sterline l’anno?), sicché non mi trovavo nella necessità di dipendere esclusivamente dalle mie grazie per sopravvivere. Mi voltai e l’afferrai per la gola. Feci del mio meglio per ucciderla.

La mia giustificazione, se mi avesse trascinata in tribunale, sarebbe stata che avevo agito per legittima difesa. Non l’avessi uccisa, lei avrebbe ucciso me. Avrebbe succhiato la vita dai miei scritti. Perché, e me ne resi conto subito appena impugnata la penna, non si può recensire neppure un romanzo senza pensare con la propria testa, senza esprimere quella che secondo noi è la verità sui rapporti umani, sulla morale, sul sesso. E di tutti questi problemi, secondo l’Angelo del focolare, le donne non devono parlare liberamente e apertamente; le donne devono ammaliare, devono conciliare, devono, per dirla brutalmente, dire bugie se vogliono avere successo. Perciò, ogni volta che avvertivo l’ombra della sua ala sulla pagina, o la luce della sua aureola, afferravo il calamaio e glielo scagliavo contro.

Ce ne volle per farla morire. La sua natura fantastica le dava un vantaggio. È molto più difficile uccidere un fantasma che una realtà. Credevo di averla liquidata e invece eccola li di nuovo. Benché mi lusinghi di averla uccisa infine, fu una lotta durissima; che richiese del tempo che sarebbe stato più utilmente impiegato a imparare la grammatica greca; o a girare il mondo in cerca di avventure. Ma fu una vera esperienza; un’esperienza che doveva toccare a tutte le donne scrittrici a quell’epoca. Uccidere l’angelo del focolare faceva parte del mestiere di scrittrice”.

Tratto dal saggio “Professioni per le donne” ,

pubblicato all’ interno della raccolta “The death of the moth and other essays” (La morte della falena e altri saggi 1942) di Virginia Woolf

CONDIVIDI

Moda dell’Eta’ del Bronzo in Campania

7 Ottobre 2023 | Redazione

Bellissimo #copricapo femminile ritrovato nella zona vesuviana e risalente all’ Età del #Bronzo.

E’ visibile al #Museo storico archeologico di #Nola

….da visitare!❤️

CONDIVIDI

XIII CONGRESSO MADRI STRAPPATE

7 Ottobre 2023 | Redazione

Se volete sapere cosa sia la Violenza Istituzionale venite Giovedi 12 ottobre 2023 ore 11,00 presso la Sala Refettorio della Camera dei Deputati, Palazzo San Macuto.

Maison antigone sara’ presente con l‘On.Stefania Ascari, la gia’. Senatrice Orietta Vanin, Femminicidio in Vita di Imma Cusmai, le giornaliste Federica D’Alessio, Rita Rapisardi e Silvia Mari. L’Avv. Penalista Giacomo Tranfo e il giornalista attivista Umberto Baccolo. Ovviamente testimonieranno le madri con le loro storie vere.

👉Quali i primi risultati del sondaggio internazionale condotto dall’ università di Ottawa in collaborazione con Maison Antigone e molti centri accademici internazionali?

👉Dove il meccanismo della tutela del minore e delle vittime di violenze e abusi domestici si inceppa?

👉Quali i numeri del reato di abuso sessuale incestuoso su minori?

👉In quali casi e perché i tribunali hanno allontanato coattivamente i figli minori da madri pur adeguate?

👉quali proposte legislative e non ?

👉Quali prassi giudiziarie potrebbero essere introdotte per risolvere l’emergenza umanitaria in corso nel nostro Paese a causa della costante mancata tutela per le vittime?

👉Cosa sta suggerendo il Congresso delle Camere Penali in corso a Firenze?

👉Quali le conseguenze della Riforma del Codice deontologico degli psicologi?

Queste le domande che porremo e le risposte che daremo al XIII Congresso Madri Strappate di Femminicidio in Vita a Roma, Sala Refettorio della Camera dei Deputati, Palazzo San Macuto ore 11.00 il 12 ottobre pv.

Prenotatevi scrivendo a

maisonantigone@gmail.com

Daremo

👉spunti
👉indicazioni
👉risposte

affinché la #magistratura, il #legislatore e la #comunitàaccademica possano eleminare la piaga della #violenzaistituzionale

Vi aspettiamo!

📌Per iscrivervi aggiungere il Vostro nome inviando l’adesione alla seguente mail ascari_s@camera.it

📌Oppure scrivendo a maisonantigone@gmail.com

CONDIVIDI

XII Congresso Madri Strappate a Vicenza il 29 settembre 2023

29 Settembre 2023 | Redazione

Maison Antigone e’ lieta di partecipare anche al XII Congresso Madri Strappate a Vicenza organizzato da Femminicidio in Vita e Movimentiamoci Vicenza .

👉Per sensibilizzare la società tutta

👉Perché le altre madri e gli uomini di buona volontà capiscano.

👉Perché la società professionale insorga.

👉Perché la politica apra gli occhi.

👉Perché la Comunità Accademica non rimanga indifferente!

Per queste e tante altre ragioni, noi ci siamo!

12° #CONGRESSO sulle “#MADRISTRAPPATE” – COMUNE DI VICENZA. Venerdì, 29 settembre 2023 dalle ore 15.00

==

L’on. Stefania Ascari (Deputata, membro Giustizia e Antimafia e prima firmataria del Codice Rosso) interventi a distanza in base agli impegni istituzionali.

15.00 Imma Cusmai introduce il 12° congresso sulle Madri Strappate è lascia parola a Emanuela Natoli (presidente Associazione MovimentiAMOci Vicenza)

15.15 Nadia Somma – giornalista con un blog dedicato su Il fatto quotidiano e co-autrice del libro “SENZA MADRE”

15.25 Ida Grimaldi – avvocata del foro di Vicenza

15.40 Antonia Murgo – psicologa e psicoterapeuta

15.50 Manuela Bruschini – attivista del gruppo MaternaMente

16.00 Elisa Torresin – attivista per i diritti umani

16.10 avv. Michela Nacca (Associazione Maison Antigone)

16.30 Nadia Mozenich – psicologa e psicoterapeuta

16.40 Mamma di Venezia

Daniele Mondello (compagno di lidia miljkovic)

Mihaela ( Mamma Vicenza )

Giulia stella (mamma Vicenza )

Chiara Zavaroni ( mamma Rimini)

17.05 Sandro Salvati, Prof. Tecnico informatico CTU=CTP

17.45 #Loredana (mamma di una mamma che è deceduta e che ha fatto ctu durante cancro) Storia dove non c’è stata pieta’

Laura Ruzza – collegamento da Roma

Alessia mamma – collegamento da Lecce

18.05 #EmanuelaNatoli leggerà una testimonianza per una mamma che adesso si trova in Sicilia perchè rischia prelievo del figlio in Veneto e non si può nominare)

18.15 dott.ssa #MarcellaParise – ex dirigente ulss Verona che ha seguito vittime)

18.45 #UmbertoBaccolo – giornalista

18.55 #Orietta Vanin (già Senatrice commissione Diritti Umani e Cultura del Senato – XVIII legislatura).

CONDIVIDI

Maison Antigone relaziona alla Presentazione del libro a cura del Comitato Giobbe “Bibbiano: dubbi e assurdità. Hanno ucciso Hansel e Gretel”.

11 Settembre 2023 | Redazione

v. qui il dibattito https://www.radioradicale.it/scheda/707006/presentazione-del-libro-a-cura-del-comitato-giobbe-bibbiano-dubbi-e-assurdita-hanno


CONDIVIDI

Si puo’ registrare?

31 Agosto 2023 | Redazione

Le conversazioni si possono registrare di nascosto ma solo se presenti e allo scopo difensivo di tutelare un proprio diritto in giudizio.

Cass. pen. S.U. n. 36747/2003,

Cass. Pen. n. 1250/2018,

Cass. Pen. n. 5259/2017

Cass. Pen. 27424/ 2014

Cass.pen. n. 31342/11

Cass. pen. n. 16986/2009

Ciao Michela!

11 Agosto 2023 | Redazione

Michela, che ha accarezzato la malattia più oscura,.quella mortale, senza averne paura, senza giudicarla ma vivendola come occasione di libertà.

Lei che ci ha regalato un lascito enorme, come scrittrice, attivista e come donna.

Lei che è si.e’ fatta pietosa accabadora delle paure, dei pregiudizi, di se stessa.

Ciao Michela♥️💔

#MichelaMurgia

#RIP

#maisonantigone

#accabadora

CONDIVIDI

Immagini campagne mediatiche Maison Antigone

7 Luglio 2023 | Redazione

Maison Antigone

10 settembre alle ore 11:44  ·

😡Ci dicono di denunciare al primo accenno di #violenza, #lesioni, #stalking, #maltrattamenti (ma solo se questi sono reiterati eh) #abusi.sessuali ecc.perche’ abbiamo #DIRITTO ad esser protette dallo Stato. Abbiamo DIRITTO alla vita, alla salute, alla integrità fisiche, a non subire abusi. Anche se agiti in famiglia.

Questo è l’ideale.

Ciò che ci dice la #Legge e la #pubblicitàprogresso che gira sui canali TV e i #media.

È ciò che afferma la #ConvenzionediIstanbul e la #Costituzione.

Poi ci sta la attuazione pratica della Legge e delle Convenzioni…

Ci sta la realtà:

👉La #violenzapsicologica per i tribunali proprio NON ESISTE.

👉 più dell’80% delle denunce sporte dalle donne per #maltrattamenti vengono archiviate

👉Tra il 90% ed il 99% delle denunce sporte dalle madri per #abusi sessuali incestuosi paterni viene archiviato.

👉nel 96% dei casi di #affido dei #minori la #violenza (compresa quella non archiviata, nonostante le condanne ed i rinvii a Giudizio) viene ignorata dai Giudici (report Commissione Femminicidio.

🛑Risultato?

Forse qualche #donna su centinaia viene effettivamente protetta, dopo la denuncia iniziale, anche talvolta oltre i sei mesi iniziali. Ma solo se il #violento non è il #padre dei suoi figli.

Se #madri, certamente queste donne MAI verranno ascoltate né protette dai tribunali civili.

Né loro, né i loro #figli.

CONDIVIDI

BASTA prenderci in giro!

30 Giugno 2023 | Redazione

Purtroppo e’ necessario dirlo. Milioni di euro spesi per le campagne contro la violenza sulle donne, affinche’ queste denuncino.

Ma tutto sembra inutile!

I Femminicidi non diminuiscono (a differenza degli omicidi di mafia) e, se sei madre, denunciando rischi l’allontanamento dei figli minori!

<—Campagna antiviolenza 20 dicembre 2021

(sotto) campagna antiviolenza sui minori del 1988

https://www.youtube.com/watch?v=wlZQ9drZUhs (sopra) video dei Carabinieri che invita a denunciare la violenza domestica, del 25 novembre 2022

<—-Campagna #liberapuoi dell’aprile 2020

(sotto) Ca,pagna Libera Puoi del 2019 Dipartimento per le pari opportunità – Presidenza del Consiglio dei Ministri

<—- Campagna Ministero della Salute

CONDIVIDI

ONU: È necessaria una riforma urgente per proteggere donne e bambini dalla violenza durante le battaglie giudiziali per l’affidamento

24 Giugno 2023 | Redazione

vai all’articolo in https://news.un.org/en/story/2023/06/1138057

23 giugno 2023 Diritti umani

I sistemi dei tribunali familiari in tutto il mondo sono influenzati da un “pregiudizio di genere profondamente radicato” che sta lasciando donne e bambini vulnerabili alla violenza e “immensa sofferenza”, ha detto venerdì un esperto indipendente di diritti umani delle Nazioni Unite .

“La tendenza dei tribunali della famiglia a respingere la storia della violenza domestica e degli abusi nei casi di custodia, in particolare quando madri e/o bambini hanno avanzato accuse credibili di abusi domestici, compreso il controllo coercitivo, l’abuso fisico o sessuale è inaccettabile, ha affermato Reem Alsalem , relatore speciale delle Nazioni Unite sulla violenza contro le donne, in un  rapporto  al Consiglio dei diritti umani di Ginevra giovedì.

Una storia di violenza da parte del partner contro le donne viene spesso trascurata nei tribunali della famiglia e dell’affidamento condiviso o l’autorità genitoriale, trattata come sentenza contumaciale, indipendentemente dalla prospettiva del bambino.

Quando le decisioni sull’affidamento vengono prese a favore del genitore che afferma di essere alienato senza considerare sufficientemente le opinioni del minore , la resilienza del minore interessato può essere compromessa.

“Il bambino potrebbe anche continuare a essere esposto a danni permanenti “, ha detto la signora Alsalem. Ha anche sottolineato il fallimento dei processi di custodia dei figli nell’usare approcci sensibili ai bambini che si concentrano sull’interesse superiore dei bambini.

Più difficile per le donne di minoranza

Il rapporto sottolinea che le donne appartenenti a minoranze affrontano ulteriori ostacoli quando vengono accusate di utilizzare “l’alienazione dei genitori”, in parte a causa delle maggiori barriere nell’accesso alla giustizia e degli stereotipi negativi.

L’alienazione genitoriale è definita come la situazione in cui un bambino rifiuta di avere una relazione con un genitore, a seguito di manipolazioni o falsità diffuse dall’altro genitore.

In alcuni sistemi giudiziari di famiglia, ad esempio nei sistemi giudiziari statali negli Stati Uniti, alcuni professionisti della salute mentale sostengono che l’alienazione dei genitori è una forma di abuso emotivo sui minori.

La relazione dell’esperto indipendente sostiene che l’uso del concetto infondato e non scientifico è altamente di genere.

Sebbene sia invocato sia contro i padri che contro le madri, è usato prevalentemente contro le madri, afferma il rapporto, con la donna accusata di rivoltare i figli contro il padre.

Le conseguenze di decisioni di affidamento prevenute possono essere dannose e irreversibili per gli interessati, portando a un continuum di violenza prima e dopo la separazione, ha affermato l’esperto.

‘Pseudo concetti’

Nonostante queste gravi conseguenze, l‘”alienazione parentale” e i relativi pseudo concetti sono incorporati e approvati nei sistemi legali di diverse giurisdizioni, anche tra i valutatori incaricati di riferire ai tribunali della famiglia sull’interesse superiore del minore.

Il rapporto della signora Alsalem fornisce anche raccomandazioni agli Stati e ad altre parti interessate per invertire il danno di lunga durata arrecato a individui, famiglie e società.

Ha affermato che la comunità internazionale ha bisogno di sviluppare una maggiore “coscienza collettiva” quando si considera la dimensione dei diritti umani della violenza a più livelli che molte madri e bambini subiscono quando utilizzano i sistemi giudiziari familiari.

La protezione delle donne e dei bambini dalla violenza, un approccio incentrato sulla vittima e l’interesse superiore del bambino devono avere la precedenza su tutti gli altri criteri quando si stabiliscono accordi per l’affidamento e i diritti di visita“, ha affermato.

I relatori speciali e altri esperti in materia di diritti nominati dal Consiglio per i diritti umani delle Nazioni Unite lavorano su base volontaria e non retribuita, non fanno parte del personale delle Nazioni Unite e lavorano indipendentemente da qualsiasi governo o organizzazione.

CONDIVIDI

Quale futuro per il welfare toscano?

22 Giugno 2023 | Redazione

Il 26 giugno ore 18,00 vi aspettiamo a Firenze!

Sara’ p-resente la nostra Presidente Avv. Michela Nacca con l’Assessora della Regione Toscana Serena Spinelli , l’Antropologa Emerita Cretella, Daniele Donnini di Compagno è il Mondo organizzatore dell’evento, Paola Pieri di MaternaMente , la giornalista collegata da NY Eleonora Francica Post Grad. Fellow e autrice della indagine investigativa sui bambini italiani strappati alle madri protettive pubblicata e premiata dal Pulitzer Center Stolen Children: A Story of Institutional Violence in Italy, modera Ivana Palomba Assessora di Scandicci.

CONDIVIDI

IL RACKMAN CENTER E MOLTI SCIENZIATI RISPONDONO AL VILE ATTACCO IN ATTO DA GIORNI CONTRO REEM ALSALEM! MAISON ANTIGONE E’ FRA LORO.

20 Giugno 2023 | Redazione

Vi è in corso da giorni ed in queste ore un violento attacco diffamatorio ad personam verso la Relatrice Speciale UN Reem Alsalem, che sta per presentare dinanzi il Consiglio dei Diritti Umani delle Nazioni Unite il proprio Report del 13 aprile 2023, pubblicato il 12 maggio, e di cui vi avevamo data tempestiva notizia lo stesso giorno .

Nel Report la Relatrice Speciale UN denuncia la gravità della distorsione della Giustizia italiana e di tutti gli altri Paesi occidentali dove per anni è imperversata e imperversa- ancor oggi sebbene sotto altre definizioni – la “#pseudoteoria” “#junkscience” (Paul Fink) #ParentalAlienation.

William #Bernet in persona ha chiesto ai suoi seguaci di bombardare di mail tutti i rappresentanti di tutti i Paesi Membri dell’ONU.

Anche movimenti italiani lo stanno facendo!

Il Rackman Center e vari scienziati ed esperti internazionali si sono uniti ed hanno sottoscritto un documento importante a difesa del Report UN di Reem Alsalem e a sostegno della stessa Relatrice.

Maison Antigone è fra loro!

V. La dichiarazione del Rackman Center in 🔽https://rackmancenter.com/…/collective-expert-academic…/

Maison Antigone invita tutti a firmare il documento di sostegno a #ReemAlsalem predisposto dalla nostra Presidente al link sotto 🔽 : una petizione di sostegno di cui vi avevamo gia’ dato notizia alcuni giorni fa e che verrà recapitata a Reem Alsalem il 22 giugno sera

https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScJelPb3wtZsVRtbJAx19kH7avBik8MuT3jWub8G_SdEDsxYQ/viewform?fbclid=IwAR3DBcJ_fCfCnwbO8_MTk3S5L1xx2djJvg552SfuOf7aubVg_oAzQtJxnR4

La Presidente di Maison Antigone Avv. Michela Nacca ha altresì preparato un ulteriore ampio documento a.sostegno della Relazione di Reem Alsalem che sta venendo recapitato al Rappresentante italiano e Vaticano.

CONDIVIDI

Partecipa alla Ricerca Scientifica!

16 Giugno 2023 | Redazione

Sei stata o sei #vittima di #coercizione affinché rimanessi/tu rimanga #incinta?

Sei stata/sei vittima di #violenza psicologica o fisica affinché abortissi/tu abortisca?

SCRIVICI SU MESSENGER O SU maisonantigone@gmail.com E PARTECIPA AD UN IMPORTANTE STUDIO DI RICERCA ACCADEMICO CONDOTTO CON LA COLLABORAZIONE DI MAISON ANTIGONE!

#ricerca #universita #PhD#bristoluk#uk

#identificarelaviolenza #darenome #maisonantigone

CONDIVIDI

Oggi e’ il nostro Lutto!

15 Giugno 2023 | Redazione

👉A Viterbo un #padre è rinviato a Giudizio per #maltrattamenti e ciò nonostante il #tribunale che fa? Colloca presso di lui i #figli#minori portandoli via alla madre!

Perché? Perché i #figli lo rifiutano, alias ne hanno #paura!

V. Articolo di Silvia Mari nel Link sotto

https://www.dire.it/…/922522-la-mamma-non-vede…/…

👉Omar Favaro, l’omicida di Novi Ligure, colui che uccise con decine di coltellate un bambino di 11 anni e sua madre, sarebbe stato ritenuto padre idoneo da una CTU redatta in sede civile, nonostante sia stato denunciato dalla moglie per abusi e maltrattamenti.

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=283247254087513&id=100072067226719

https://www.lastampa.it/cronaca/2023/06/04/news/omar_ex_moglie_assassino_novi_ligure-12840058/?ref=fbpp

👉 A Vicenza un uomo nel 2021 ha ucciso a martellate la moglie. La pena tuttavia gli è stata ridotta a 24 anni e, udite udite, gli è stata revocata la decadenza della sua responsabilità genitoriale inizialmente dichiarata! Ritenuto anche lui #Padreidoneo!!!!!

https://www.ilgazzettino.it/…/uccide_moglie_coltellate…

Tutto ciò potrebbe sembrare una #BARZELLETTA…. UN #ASSURDO

UNA #FANTASIA#PERVERSA… UNA #DISTOPIA

INVECE È LA SOLITA #REALTÀ DEI NOSTRI #TRIBUNALI!

Quale logica ci sta dietro queste scelte irrazionali, DISUMANE, VERGOGNOSE dei nostri Giudici?

Sempre la solita #SCIENZASPAZZATURA, quella che non si nomina più ma si continua ad applicare nei tribunali italiani ! La #pseudoteoria#alienazioneparentale, secondo la quale allontanare un genitore abusante creerebbe ai bambini più danni degli abusi incestuosi o dei maltrattamenti genitoriali a cui sarebbe di nuovo sottoposto!

E quindi ?

Quindi la scelta dei Giudici è che i bambini sia meglio metterli col padre a rischio nuovi abusi piuttosto che con la madre che ne chiede un allontanamento protettivo!

it

CONDIVIDI

X Congresso Madri Strappate – Firenze

13 Giugno 2023 | Redazione

Maison Antigone sara’ presente al X Congresso Madri Strappate organizzato da Imma Cusmai di Femminicidio in Vita

Perché il #Pulitzer Center ha voluto sostenere, premiare e pubblicare in prima pagina un servizio giornalistico investigativo sui “prelievi coatti” di bambini italiani da madri protettive che avevano denunciato violenze o abusi?

Perché la #RelatriceSpeciale#UN#ReemAlsalem ha presentato un Rapporto in cui condanna i tribunali che ancora il costrutto “#AlienazioneParentale” non dando ascolto né protezione ai minori terrorizzati da genitori violenti?

Perché i #giudici continuano a nominare consulenti aderenti al costrutto pseudoscientifico #PAS, sostenendo la “bigenitorialità obbligatoria” anche quando ci si separa da uomini “narcisisti”, violenti, disinteressati alla nascita dei figli con accertata volontà di aiutare all’aborto?

Perché in alcune #CTU le diagnosi sono sempre a sfavore delle madri vittime di Violenza che chiedono di proteggere i figli?

Perché vengono attribuite psico-patologie inesistenti al fine di negare i racconti di violenza?

Perché questa apparente “esigenza” di salvare genitori inadeguati (in genere padri) a cui vengono condonate invece “patologie importanti”?

Perché quando esiste “violenza domestica” e “violenza assistita” non si aiutano madri né i figli a ritrovare la serenità perduta anziché obbligarli a “mediare” con il violento? Quanto guadagnano curatori e tutor?

Sulla base di quali studi e competenze vengono nominati?

Perché si eseguono #TSO di Stato a bambini, anche molto piccoli e persino a sedicenni che non vogliono frequentare genitori violenti?

Possibile che a “quasi tutte le madri” che chiedono di separarsi dalla violenza vengano riscontrati disturbi della personalità?

Perché i “genitori violenti” non vengono obbligati a ritirare le denunce come spesso invece viene chiesto alle madri “per abbassare la conflittualità” ? Come mai il “diritto alla #bigenitorialità” termina quando i figli vengono collocati nella casa paterna?

Perché genitori incattiviti dalla separazione troveranno il collocamento (che gestiscono come fosse “esclusivo”) e le madri vengono emarginate? Perché le donne non possono spostarsi per lavoro e invece chi usa violenza, “durante e dopo la separazione” è permesso tutto?

Perché gli avvocati delle mamme vengono spesso perseguitati e minacciati?

Perché in CTU si usa occultare le “mancanze” del genitore violento e si depositano solo alcune parti delle registrazioni in fase peritale?

Perché bisogna avere “resilienza” davanti a dei crimini psicologici così efferati?

Queste sono le domande che abbiamo ricevuto in questi ultimi mesi da madri che vivono un “Femminicidio in Vita”. Così Imma Cusmai, organizzatrice della 10 ° congresso sulle Madri Strappate che si terrà a Firenze presso la “Sala Affreschi” di Regione Toscana.

https://l.facebook.com/l.php?u=https%3A%2F%2Fwww.litalianonews.it%2Fperche-il-pulitzer-center-ha-voluto-sostenere-premiare-e-pubblicare-in-prima-pagina-un-servizio-giornalistico-investigativo-sui-prelievi-coatti-di-bambini-italiani-da-madri-protettive-che-avevano%2F&h=AT3FIz-rFtL63Mkr0WnlTFCKaUxiYBUXSIr7zGUcXhLtIg28JfbpKwHC9tsuhc4hOHB3jQbchg7Fw_RleJ3gCSV44zNFKlfMcr0hxdDbpXydboQMNw1pAdYPjl6BT3WeDCKgkMjC4d2365NW0_7IAKlLgc1shyUfjtr_&tn=-UK-R&c[0]=AT0pBS5KinFmLnXYQH59_CgA7usWG7eh4JKLgk7mkXHlEUcl4uMnHrklQCSpwEEFGNBsIn0FMUrunBF0g2Iu9TgEMuIh2tI3JsE1XH82L7XCQgbU266gLVlKb0PBDunZyfZAf6BmkNb-0cNc4PoIX7yaIeA7x46cjM1kH8aURzjHPu3vW2BmfHpyNc5Hgvbh7rK4CrTwxKyEBvpQ5SguGhwBW8NRYMrR96zX

CONDIVIDI

Bibbiano, Maison Antigone: “Assoluzione Foti riabilita la credibilità in Tribunale dei minori che raccontano abusi”

7 Giugno 2023 | Redazione

L’avvocata ricorda che questa sentenza riabilita in sostanza la credibilità della parole dei bambini nelle aule di giustizia

CONDIVIDI

“LA MALARAZZA”

7 Giugno 2023 | Redazione

“Ieri sera abbiamo assistito ad un interpretazione da brividi, che ha toccato le note più profonde del problema della #violenza sulle #donne, che nel tempo ha ancora i connotati ben precisi di un #patriarcato ancora purtroppo radicato nel tessuto della nostra era… da un dramma di #riscatto e #protesta datato anni 50 ‘la Storia di Rosa Balistreri ,cantante di #musicapopolare siciliana, interpretato magistralmente da Rosy Lo Calio, autrice anche del testo come protagonista e circondata da un corollario di giovani #attori strepitosi: da Diadra Selvaggio nella parte dell’amica che la spinge alla fuga…”

di Maria Letizia D’Amore

Maison Antigone e’ stata presente alla rappresentazione teatrale “La Malarazza” di #EraCruna, insieme all’Onorevole #CinziaLeone alla nostra amica #Milagros♥️

Grazie Aurea Caritate e #eracruna per averci invitate!

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=279091731169732&id=100072067226719

CONDIVIDI

Maison Antigone: “Assoluzione Foti riabilita la credibilita’ in tribunale dei minori che raccontano abusi”

7 Giugno 2023 | Redazione

leggi articolo e la nostra intervista in https://www.dire.it/07-06-2023/919153-bibbiano-maison-antigone-assoluzione-foti-riabilita-la-credibilita-in-tribunale-dei-minori-che-raccontano-abusi/

CONDIVIDI

Parliamo di Bibbiano!

29 Maggio 2023 | Redazione

Oggi partecipiamo volentieri ad un convegno che ripercorre #Bibbiano.

In un senso..ma anche nell’altro.
Quel senso mai riferito né ascoltato dai media.
Perché ci sono due “scuole” di #psicologiagiuridica che si vanno scontrando da anni nei tribunali di tutto il mondo e che trovano in #Bibbiano e nell’Italia il loro #acme.
Quella scuola che non fa parlare i minori, specie se raccontano abusi incestuosi, ché li vorrebbe mantenere nelle loro famiglie abusanti e con i loro padri incestuosi (statisticamente prevalenti), NON CERTO tutelando e non rispettando le madri protettive, sia chiaro: ossia parliamo della scuola della Pas/PA, dei suoi costrutti derivati e collegati, compreso quello della #bigenitorialita‘ violenta ed “a tutti i costi” per intenderci. La psicologia giuridica che è stata pluricondannata, con il suo reset ed i suoi cd esperti, anche nell’ultimo Report della Relatrice Speciale ONU Reem Alsalem. E prima ancora dal.CSW (UN) nel 2022, dalla CEDAW, dall’Alto Commissariato delle Nazioni Unite, dal GREVIO e dal Parlamento europeo.

E poi c’ è quella psicologia che invece ritiene i bambini credibili e vuole proteggerli. Avallata dalle Convenzioni Internazionali di NY , Istanbul e Lanzarote, dalla Costituzione e dai Diritti Umani. Dalla Comunità scientifica internazionale, dal DSM 5 e dall’OMS, dall’APA e dalle più importanti associazioni di Psichiatri, Psicologi e Pediatri di tutti i Paesi

Avv. Michela Nacca
Presidente Maison Antigone

CONDIVIDI

Il nostro nuovo sito!

2 Maggio 2023 | Redazione

Finalmente oggi il nostro sito, “frizzato” dal settembre 2020, riparte !

Abbiamo cercato di recuperare tutti i vecchi contenuti dal giugno 2017 (il lavoro e’ ancora in progress) e soprattutto abbiamo tentato di inserire cio’ che e’ stato fatto da Maison Antigone dal settembre 2020 ad oggi.

Convegni, tavole rotonde, audizioni, interrogazioni parlamentari, nuove iniziative con altre associazioni, ma soprattutto Sondaggi di livello nazionale ed internazionale effettuati in collaborazione con centri universitari di tutti i Paesi, nonche’ Report, segnalazioni a vari organismi ONU …. e tanto tanto altro!

CONDIVIDI

13 aprile 2023 – VIII CONGRESSO SULLE MADRI STRAPPATE. Bologna

13 Aprile 2023 | Redazione

Abbiamo partecipato all‘8 Congresso sulle Madri Strappate organizzato da Femminicidio in Vita di Imma Cusmai, insieme all’On.le Stefania Ascari, alle gia’ Senatrici Orietta Vanin e Michela Montevecchi e alla Consigliera Ilaria Dal Zovo

v. diretta facebook al seguente link https://fb.watch/j-H-enIQnV/

CONDIVIDI

Dalla nostra sede Vi auguriamo Buona Pasqua 2023

9 Aprile 2023 | Redazione
CONDIVIDI

Comunicato Stampa: Rimane a casa con la mamma il bambino di Napoli

31 Marzo 2023 | Redazione

Il bambino raccontanto dalla giornalista Silvia Mari dell’Agenzia Stampa DIRE il 22 febbraio scorso , per il quale l’Associazione Maison Antigone aveva prontamente preparato una interrogazione parlamentare presentata dall’On. Maria Cecilia Guerra, non verra’ piu’ allontanato dalla mamma, accusata ingiustamente di essere la causa del rifiuto paterno, come richiesto dalla Curatrice, dai servizi sociali e dalla CTU.

v. interrogazione al seguente link https://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=4/00581&ramo=CAMERA&leg=19

CONDIVIDI

COMUNICATO STAMPA: UN ALTRO BAMBINO PORTATO VIA. Un altro “stupro” (P.Crepet)

25 Marzo 2023 | Redazione

UN ALTRO BAMBINO E’ STATO PORTATO VIA ALLA MAMMA IN QUESTI GIORNI, PERCHE’ RIFIUTA IL PADRE.

Anche in questo caso la donna e’ stata presunta colpevole del rifiuto.

v. articolo in https://www.ilcoraggiodelledonne.it/index.php/rubriche/diritto-di-essere-un-bambino/item/1031-un-altro-bambino-portato-via-quest-oggi-un-altro-stupro-p-crepet?fbclid=IwAR1_AtEyf8BtiEIDgFg9kN7g1shCRTE_bWb1C6r_kNHj6xz6h8KSMqRU7D0

CONDIVIDI

Musica: VIETATO MORIRE di Ermal Meta

19 Marzo 2023 | Redazione

A #Sanremo 2017Ermal Meta ha narrato la storia di #violenzadomestica della #madre e propria.

Ha narrato il #lupo in casa. Il loro volto segnato dai pugni e le ossa rotte.

Lui che dovette diventare già grande nonostante ancora avesse solo i pantaloncini.

Sua madre che gli insegnò l’#amore ripetendogli:”l’amore non colpisce in faccia mai

Per salvarlo fu lei che smise di sognare l’impossibile…

Ermal Meta si è salvato ed è diventato ciò che egli oggi è, un grande della #musica, solo perché la #mamma ha messo il mare tra loro ed il #padreviolento…!

Se fosse stato “riallineato” (#reset) Ermal Meta oggi sarebbe morto …o ferito gravemente…o distrutto psicologicamente.

O lui stesso sarebbe diventato un lupo.

Perché i violenti non salvano mai…

⬇️ VIETATO MORIRE

“Ricordo quegli occhi pieni di vita

E il tuo sorriso ferito dai pugni in faccia

Ricordo la notte con poche luci

Ma almeno là fuori non c’erano i lupi

Ricordo il primo giorno di scuola

29 bambini e la maestra Margherita

Tutti mi chiedevano in coro

Come mai avessi un occhio nero

La tua collana con la pietra magica

Io la stringevo per portarti via di là

E la paura frantumava i pensieri

Che alle ossa ci pensavano gli altri

E la fatica che hai dovuto fare

Da un libro di odio ad insegnarmi l’amore

Hai smesso di sognare per farmi sognare

Le tue parole sono adesso una canzone

Cambia le tue stelle, se ci provi riuscirai

E ricorda che l’amore non colpisce in faccia mai

Figlio mio ricorda

L’uomo che tu diventerai

Non sarà mai più grande dell’amore che dai

Non ho dimenticato l’istante

In cui mi sono fatto grande

Per difenderti da quelle mani

Anche se portavo i pantaloncini

La tua collana con la pietra magica

Io la stringevo per portarti via di là

Ma la magia era finita

Restava solo da prendere a morsi la vita

Cambia le tue stelle, se ci provi riuscirai”

CONDIVIDI

I diritti dei minori

17 Marzo 2023 | Redazione

Per la #Cassazione

👉Dai 12 anni in poi i #minori non possono essere costretti ad incontrare i #nonni.

👉Dai 14 anni non possono essere costretti ad incontrare un #padre di cui hanno paura.

Cassazione sez.civile Ordinanza n. 20107 del 7 ottobre 2016

👉Dagli 11/12 anni si presume la #capacità di #discernimento dei minori il cui #ascolto giudiziale, ai fini della decisione circa il loro affido e la collocazione, deve essere obbligatorio, ad VALIDITATEM.

V. Ordinanze Cassazione n.10776/2019,

n. 6129/2015

n.19327/ 2015;

E v.. Cass. S.U. n. 22238/ 2009

👉 Con Ordinanza n. 752/15, la Suprema Corte di Cassazione ha chiarito che non si può mettere in discussione l’idoneità e l’attendibilità delle dichiarazioni di un minore esclusivamente in ragione della sua età, sottolineando come il Giudice può valutare la capacità di discernimento del bambino con meno di 12 anni SENZA RICHIEDERE uno specifico e relativo accertamento tecnico (CTU).

👉Per la Cassazione è preferibile che i figli in età scolare e soprattutto prescolare seguano la mamma, se essa si trasferisce in un’altra città.

V.. Cassazione, sez civile, Ordinanza n. 21054 del 1° luglio 2022,

V. Cassazione, sez. Civile, Ordinanza n. 9633 del 12 maggio 2015, con cui la Suprema Corte ha chiarito come il giudice non possa imporre a nessuno dei coniugi di rinunciare ad un trasferimento, neanche se questo implica il conseguente trasferimento dei minori che gli sono stati affidati collocati con sentenza di separazione, privilegiando così la tutela della relazione dei minori con il caregiver primario.

In senso analogo vedasi anche Cassazione n. 18087/2016

Ma i #tribunali di merito, #CTU e #servizisociali spesso continuano a fare come gli pare…🤬🤬🤬

CONDIVIDI

LA RELATRICE SPECIALE UN CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE E BAMBINE

15 Marzo 2023 | Redazione

Nel 2022 la Relatrice Speciale UN sulla violenza e le discriminazioni contro donne e ragazze ha chiesto di inviarle Report e segnalazioni sui casi di vittimizzazione secondaria (o violenza istituzionale come spesso l’ abbiamo chiamata) attuata nei tribunali penali e della famiglia a causa della applicazione di categorie psicologiche destituite di fondamento scientifico, irrazionali ed infondate, fra cui la Pas o Alienazione Parentale e la Sindrome della Madre Malevola rappresentano solo un esempio.

Maison Antigone entro la deadline del 15 dicembre 2022 ha inviato un Report di 800 casi e le relazioni dettagliate su 50 casi specifici.

CONDIVIDI

QUANTE VOLTE VI È CAPITATO DI NON ESSERE CREDUTE DAI MEDICI?

14 Marzo 2023 | Redazione

Le donne e le ragazze?Mai credute…sempre sottovalutate…

Isteriche, egocentriche, superficiali, bisognose di attenzioni, alienanti o alienate…

Non solo nelle aule dei #tribunali ma anche nelle stanze dei #medici e dei #prontosoccorso.

⭕Raccontateci le vostre storie su

👇maisonantigone.ricerca@gmail.com

CONDIVIDI

I numeri della violenza

14 Marzo 2023 | Redazione

C’È QUALCOSA CHE NON QUADRA!

Il 30% delle donne nel mondo è o è stata vittima di maltrattamenti e abusi sessuali

Eppure le denunce per violenze e abusi vengono archiviate nel 80-90% dei casi e anche oltre.

In Italia dai 1900 omicidi l’anno negli anni ’90 si e’ scesi a 310 nel 2022. Ma i femminicidi rimangono costanti (122 nel 2022)! (inaugurazione anno giudiziario 2023 Procuratore Gen. Curzio)

La stragrande maggioranza degli #abusisessuali su #minori viene commessa dagli #UOMINI.

Ma per le #CTU ed i #tribunali civili della custodia e penali di molti Paesi nel 90- 99% dei casi le #denunce delle #madri sarebbero solo STRUMENTALI arrivando presto alla archiviazione della denuncia per abusi sessuali su minori e l’affido al padre denunciato e salvato.

Quindi:

O NEI TRIBUNALI OGGI VI SONO PERSONE FACILMENTE RAGGIRABILI…

O PEDOCRIMINALI

FATE VOBIS

.
Gli uomini risultano essere il:

👉92% degli imputati per omicidio
👉98,7% degli autori di stupri
👉83,1% degli autori di incidenti stradali mortali
👉87% dei responsabili di abusi su minori
👉93,6% degli imputati per pornografia minorile
👉95,5% della popolazione mafiosa
👉87,5% degli imputati per rissa
👉93, 4%degli spacciatori
👉95,4 % dei carcerati

CONDIVIDI

PIÙ TASSE PER I MASCHI VIOLENTI!!!

14 Marzo 2023 | Redazione



Secondo i dati evidenziati in questo testo, “Il costo della virilità”, a causa del comportamento delinquenziale maschile -in genere – l’Italia spende 98 miliardi l’anno.

Solo a causa della violenza domestica maschile la spesa annuale italiana si aggirerebbe sui 49 miliardi, secondo l’EIGE.

La finanziaria del 2023 è di 35 miliardi.

Quest’anno dunque il nostro debito pubblico sarebbe aumentato di ben 63 miliardi per colpa dei maschi delinquenti e violenti.

Forse sarebbe il caso di proporre una tassazione fiscale maggiorata in base al genere?

CONDIVIDI

14 Marzo 2023 | Redazione

Aderiamo alla campagna della associazione argentina di Panuellos Amarillos a sostegno di una ragazza abusata in famiglia che chiede Giustizia!

CONDIVIDI

ALIENATION DISTRACTION TACTIC

14 Marzo 2023 | Redazione

E’ la strategia processuale difensiva usata genralmente da padri che vengono accusati di abusi e maltrattamenti e basta sulla pseudoteoria Pas/Pa

CONDIVIDI

Manifestazione 12 marzo 2023 a Roma Piazza SS Apostoli

11 Marzo 2023 | Redazione

Noi siamo pronte….contro L’#OMERTÀ che ci vogliono imporre.

☂️Per la #mamma morta ieri senza aver potuto rivedere suo #figlio, senza che il #tribunale abbia mosso seriamente un dito affinche’ cio’ avvenisse…

☂️Per il #bambino che ne soffrirà per sempre…

☂️Per sua #sorella, impotente…

☂️Per le altre #mamme che si sono ammalate, per quelle che sono morte e quelle che si sono suicidate o sono state suicidate dai loro #aguzzini grazie a questo #sistema giudiziale #pasista#bigenitorialista#nazista

☂️Per la mamma di Napoli che sta tentando di proteggere suo figlio, #colpevole di non aver ancora dimenticato gli #abusipaterni

☂️Per questo bambino che potrebbe venire allontanato dalla #madre da un giorno all’ altro, per essere riallineato con un padre temuto #abusante

☂️Per le migliaia di altre madri che già hanno visto i loro figli presi di forza, contro la loro volontà, portati via come #delinquenti solo perché rifiutavano i padri…solo perché volevano vivere con le loro madri…solo perché avevano #paura

☂️Per le madri che sono oggi in #trincea, a migliaia, accusate ingiustamente di essere #ostative, #alienanti, #orbitanti, #simbiotiche ecc…al solo scopo di imbavagliare loro ed i loro figli

☂️Per quelle madri a cui è imposto il #silenzio

perché è grazie al SILENZIO che questo sistema di #CRIMINALITÀ e #BUSINESS ILLECITO ORGANIZZATO è potuto prosperare.

Noi ci saremo…E voi?

Dalle 15 alle 18 in Piazza Santi Apostoli a Roma

#maisonantigone#leombrelline#12Marzo2023#violenzaistituzionale #AbusidiPotere #discriminazioni #madri #violenzadigenere #minori

CONDIVIDI

Comunicato Stampa

11 Marzo 2023 | Redazione

La #mamma “Anna” per la quale avevamo scritto la interrogazione parlamentare urgente, depositata dall’Onorevole Maria Cecilia Guerra, non ce l’ha fatta.

v. interro0gazione parlamentare urgente in https://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=2/00041&ramo=CAMERA&leg=19

È morta stamani senza rivedere il #figlio. E’ morta nell’angoscia di non aver piu’ potuto riabbracciare il suo bambino.

La notizia ci e’ stata comunicata poco dopo le 6 del mattino dalla Direttrice del Centro Antiviolenza che la seguiva.

v. notizie rilanciate in https://www.lastampa.it/cronaca/2023/03/11/news/se_il_marito_vieta_laddio_del_figlio_alla_mamma_che_muore_di_cancro-12687722/

https://www.tg24.info/frosinone-e-morta-la-donna…/…

https://www.dire.it/…/882495-morta-la-mamma-di…/

A novembre scorso questa mamma aveva tentato di partecipare al nostro #sondaggio internazionale. Ci aveva scritto. Ci aveva detto quanto stesse male. Ci aveva raccontato la sua storia attraverso una sua email.

La sua testimonianza è giunta all’#ONU, nonostante tutto.

Perché il Tribunale, il PM ed i servizi sociali – sempre così solerti a difesa della bigenitorialita’quando si tratta di padri (anche di padri pedofili) – non si sono mossi?

Perché?????

Alcuni giorni fa avevamo chiesto un aiuto urgente ad alcune trasmissioni televisive famose: Chi l’ha Visto? e Le Iene. Affinché fossero loro ad arrivare prima di un Giudice che aveva deciso all’ultima udienza di “riservarsi”.

Una di loro ci ha risposto.

Oggi ci assicura che continueranno il loro servizio giornalistico nonostante questa mamma non potrà più riabbracciare il suo #bambino.

Un figlio che nella sua vita futura continuerà a tremare ripensando alla mamma ed alla sofferenza provata mentre il Giudice “si riservava”.

Che Dio vi perdoni…perché noi non possiamo farlo!

#maisonantigone

Avv. Michela Nacca

Presidente Maison Antigone

CONDIVIDI

Intervista con Chiara Rai “Officina Stampa”

9 Marzo 2023 | Redazione

Il 9 marzo 2023 ore 18.00, per la Rubrica “L’Approfondimento” la nostra Presidente Avv. Michela Nacca viene intervistata dalla giornalista Chiara Rai. Con la partecipazione della mamma Laura Ruzza.

v. in https://fb.watch/jb8I-MCkEq/

CONDIVIDI

Camera dei Deputati – L’esigenza di tutela di donne e minori nell’ambito dei procedimenti civili e penali 8 marzo 2023

8 Marzo 2023 | Redazione

Sala Matteotti di Palazzo Theodoli a Roma dalle 10,00 alle 13,00

abbiamo partecipato al Convegno, invitate dalle Associazioni organizzatrici Aurea Caritate e Avv/ Avv. Bellomo.

v. qui l’intervento dell’ Avv. M.Nacca https://www.facebook.com/giada.giunti.7/posts/pfbid02fNihvYLUDQGkm5o1Mgmmzwo16VzLuFgm93JSKmGHq6J5VAZbYi98jVyw8ne39jtxl

cliccate sul seguente link per l’intervento di Anthea di Benedetto https://www.facebook.com/giada.giunti.7/videos/1235161947375747

CONDIVIDI

Maison Antigone sta creando una rete di Avvocati che lavorino in squadra, per ogni Regione Stay tuned!

7 Marzo 2023 | Redazione

Cerchiamo professioniste e professionisti grandi …
Non scimmie del loro ideale.
(Friedrich Nietzsche)

Le mamme vengono massacrate economicamente.
Prima dagli ex violenti, poi dal sistema processuale che devono affrontare per lunghi anni, al fine di proteggere i loro figli.

Non tutte riescono a trovare avvocati preparati, determinati e speciali.

E la differenza si vede …
Sappiamo tutto ciò da anni ed il recente sondaggio internazionale condotto da Maison Antigone in collaborazione con centri universitari di tutto il mondo, ha messo in luce questo gap.

Vogliamo dunque creare squadre di Avvocati e CTP preparati e determinati in ogni Regione italiana, isole comprese, se possibile presso ogni circoscrizione di tribunale.
Perché per attuare una buona difesa, a costi non esorbitanti aumentati dalle lunghe distanze, la prossimità è tutto.

Ma vogliamo anche avvocati e professionisti pronti a lavorare veramente in squadra, insieme a Maison Antigone.
Per il bene dei bambini e delle madri che andranno a rappresentare, ma anche per azioni giudiziarie internazionali, class action, interrogazioni parlamentari, progetti di legge, azioni mediatiche e politiche, per realizzare progetti di formazione e molto molto altro.

PERCHÉ SE È VERO CHE “PER CRESCERE UN BAMBINO CI VUOLE UN VILLAGGIO”
PER PROTEGGERLO È NECESSARIA L’INTERA NAZIONE!

CONDIVIDI

Un articolo importante in prima pagina sul Pulitzer Center sui bambini portati via dalle loro madri protettive italiane By Eleonora Francica. Italy’s kidnapped children — a story of institutional violence

4 Marzo 2023 | Redazione

v. il video di presentazione del servizio di Eleonora Francica

https://www.instagram.com/reel/CpX3orSPTm6/?igshid=YmMyMTA2M2Y=

Stolen children – a story of institutional violence” è il risultato del mio reportage sulla violenza agita dalle istituzioni italiane contro i minori coinvolti in casi di custodia definiti dai tribunali ad “alta conflittualità”. Una storia che mette in evidenza la necessità di riformare le leggi italiane sull’infanzia.Eleonora Francica

My project, “Stolen Children,” is featured on the Pulitzer Center on Crisis Reporting webpage.It is an achievement to know that this dramatic issue affecting the Italian juvenile legal system is being read internationally. Knowing that awareness is being spread about this underreported reality is an honor.To read the whole project on the Pulitzer Center’s website, click here“: https://pulitzercenter.org/people/eleonora-francica

Il mio progetto, “Bambini rubati”, è presente sulla pagina web Pulitzer Center on Crisis Reporting È una conquista sapere che questa drammatica questione che riguarda il sistema giuridico minorile italiano viene letta a livello internazionale. Sapere che si diffonde consapevolezza su questa realtà sottosegnalata è un onore.

Per leggere l’intero progetto sul sito del Centro Pulitzer clicca qui: https://pulitzercenter.org/people/eleonora-francica?fbclid=IwAR3fgPZ36afhGJR7yTmMMCn0TA9b0qMfMdXn-L8q_qsx4mc9Ho7wqFMJ0qM

Per leggere la storia, clicca qui: https://pulitzercenter.org/…/italys-kidnapped-children…

L’articolo e’ stato pubblicato da Politico il 4 marzo 2023 e dal Pulitzer Center

Not just in the U.S.: an Italian commission has found (at least) 230 Italian children were forcibly removed by law enforcement from their safe moms, most accused of “alienation” bc the children refused to go to their fathers, many of whom were abusive. In Italy the resistant child is taken into foster care temporarily and then frequently the custody is switched to the fathers from the mothers.From POLITICO Europe: “According to the Italian Foster Care Commission, there are no laws in Italy that directly authorize the forced removal of minors by law enforcement — not even in “high-conflict” family court cases. And the only law, according to Giannone, that does regulate forced removals applies only when a child is at risk of abandonment or death. Those are the cases in which social services are allowed to take a child with assistance from law enforcement — but only when there is “necessity and urgency.” However, in the cases the commission was able to examine in detail, “necessity and urgency” was never present. Paolo Crepet, an Italian psychiatrist and sociologist, says changes have to be made to Italy’s child law system, seeing such court-ordered removals as tantamount to authorized kidnapping. According to him, one of the big challenges in this regard will be stocking the courts with judges trained in child psychology [and abuse] — the removals of both Giovanni and Davide were ordered by a court w honorary judges who didn’t even have law degrees and who support the disputed theory of parental alienation. “All Family Courts should have a line beyond which they cannot go: You don’t do violence to a child. Let’s find another solution,” Crepet said. According to him, when a child is violently ripped from their environment in these ways, “they suffer enormous violence. Danielle Pollack

CONDIVIDI

Violenza di genere e stereotipi – Convegno presso Aula consiliare di Castiglione della Pescaia 25 febbraio 2023

25 Febbraio 2023 | Redazione

Abbiamo partecipato come Relatrici al Convegno organizzato dalla Presidente dell’Ass. il Mosaico, Antonella Rossi, insieme alla Antropologa Emerita Cretella ed alla presenza della Sindaca di Castiglione della Pescaia Elena Nappi e di moltissimi concittadini

CONDIVIDI

Comunicato Stampa

25 Febbraio 2023 | Redazione

Maison Antigone con On. Maria Cecilia Guerra (Articolo UNo) presenta una interrogazione parlamentare urgente sul caso del bambino a rischio sottrazione materna racontato ieri dalla Agenzia Stampa DIRE

v. articolo in https://www.dire.it/22-02-2023/875545-bimbo-riferisce-alla-ctu-gli-abusi-papa-tutto-archiviato-e-distrutto-il-referto-del-tampone-anale/?fbclid=IwAR1F8ho8lPb5Cy5KCIJNW2hpGoN3T0-hSkh_f__ffqGWbO-0r043hBN1usg

v. interrogazione in https://aic.camera.it/aic/scheda.html?numero=4/00581&ramo=CAMERA&leg=19

v. comunicazione in https://www.facebook.com/plugins/post.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fmaisonantigone%2Fposts%2Fpfbid02B4X17rKBrEVxuTGJi7dVVq2aw2ndLpgixvXA6iWdsfWcXYYvgCRGz9ziyNZMbKEol&show_text=true&width=500

CONDIVIDI

Bimbo riferisce alla Ctu gli abusi del papà, tutto archiviato e distrutto il referto del tampone anale

22 Febbraio 2023 | Redazione

Per tribunale il problema è la mamma. Nacca: “Report di 800 casi in cui sistema nega la pedofilia”

di Silvia Mari

Agenzia Stampa DIRE

Pubblicato:22-02-2023 12:44

CONDIVIDI

Tre libri per Natale: tre storie di Violenza Istituzionale raccontati da Erica Patti, Lucie Huskova ed Elena Sorba

20 Dicembre 2022 | Redazione

#unlibropernatale #levittimeparlano#resetdistato#maisonantigone #violenzapaterna#alienazioneparentale#cedu#violenzaistituzionale#vittime#discriminazione

Questo Natale volete leggere o far leggere dei libri che aprano gli occhi sulla realtà dei nostri tribunali civili e penali che si occupano di affido, di violenza domestica e abusi su minori?

E allora prendete questi libri.

⭕Con il senno di poi

di Erica Patti

⭕ La mangiatrice di sole

di Lucie Huskova

⭕ Back to Mum

di Elena Sorba

Sono le vittime che raccontano in prima persona storie di ordinaria violenza istituzionale.

Un viaggio nella follia della In- Giustizia italiana.

CONDIVIDI

Convegno con la CRI 25 novembre 2022

25 Novembre 2022 | Redazione

Liete di essere state ospiti come relatrici del Convegno organizzato a Roma dalla Croce Rossa Italia

CONDIVIDI

CONVEGNO 19 SETTEMBRE 2022 Cattive pratiche giudiziarie e vittimizzazione suppletiva

19 Settembre 2022 | Redazione

Focus sulla Pas 17 settembre 2022 Firenze

17 Settembre 2022 | Redazione
CONDIVIDI

Convenzione di Istanbul approvata dall’UE.

7 Settembre 2022 | Redazione

Ora prendono avvio nuovi strumenti di contrasto!

https://www.consilium.europa.eu/en/press/press-releases/2023/06/01/combatting-violence-against-women-council-adopts-decision-about-eu-s-accession-to-istanbul-convention/

CONDIVIDI

La nostra battaglia contro il ddl Pillon

6 Settembre 2022 | Redazione

aggiornato al marzo 2024

Oltre a partecipare alle manifestazioni in piazza organizzate nel 2018-2019 da altre associazioni piu’ importanti della nostra ...

-Oltre all’attivita’ intensa e via social condotta da Maison Antigone contro il ddl Pillon fin dal deposito del ddl

-abbiamo scritto numerosi articoli critici su vari blog

– Siamo state ammesse in audizione dinanzi la 2 Commissione Giustizia del Senato lamentando la possibile violazione degli accordi Stato- Chiesa sui contenuti del ddl (in quanto non viene rispettato il principio solidaristico che lega ex coniugi e soprattutto nel rapporto tra genitori e  figli, introducendo una normativa discriminante sia donne che minori) contestando anche la collocazione paritaria alternata come dannosa (v. in mio articolo in blog personale https://studiolegaledonne.webnode.it/l/la-pas-non-esiste/ a tal riguardo ) e condannando l’introduzione dei principi misogini e discriminanti propri della pseudoteoria Parental Alienation (Pas/PA) e la previsione che la Parental Alienation divenisse  reato (proposta contenuta nel ddl 45 firmato da DE POLI ,  collegato al ddl Pillon ) .

Il ddl Pillon non tutelava affatto la famiglia tradizionale ne’ il bene delle donne ne’ quello dei minori

Sul reato di Pas, proposto anche dalla Onorevole Bongiorno tempo prima, avevamo gia’ scritto

 v. in  https://studiolegaledonne.webnode.it/l/testo-del-ddl-735-cd-pillon/

Riguardo l’ audizione, avvenuta il 15 gennaio 2019,  si fa accenno  sul  nostro sito al seguente link https://www.maisonantigone.it/interpellanze-interrogazioni-parlamentari/

E v. anche in https://www.youtube.com/watch?v=nph8j0qirm0

La relazione che depositammo  e’ ancora oggi visibile al seguente link del Senato https://www.senato.it/application/xmanager/projects/leg18/attachments/documento_evento_procedura_commissione/files/000/001/008/Maison_Antigone.pdf

La relazione fu annunciata sul nostro sito associativo, sui social  e nel blog

https://studiolegaledonne.webnode.it/l/la-nostra-relazione-contro-la-shared-physical-custody/

Rilasciammo interviste sulla nostra presa di posizione contro il ddl Pillon 

v. in  https://www.radiocusanocampus.it/it/michela-natta-ddl-pillon e   https://www.tag24.it/228005-ddl-pillon-2/

 v. anche  in   https://www.dire.it/12-02-2019/295707-ddl-pillon-maison-antigone-unici-tutelati-saranno-i-maltrattanti/

Nel febbraio 2019 effettuammo una Conferenza Stampa sui contenuti della relazione che depositammo in occasione della audizione del 15 gennaio 2019

v. in https://www.maisonantigone.it/2019/02/12/conferenza-stampa/  , 

la Agenzia di Stampa DIRE rilancio’ il nostro intervento

v. link sopra  https://www.dire.it/12-02-2019/295707-ddl-pillon-maison-antigone-unici-tutelati-saranno-i-maltrattanti/   

Presto fu  evidente la disfatta del fronte Pillon, perche’ la Binetti  – che pur era stata firmataria del ddl 45 collegato al Pillon, prese anche lei le distanze –  come la nostra Presidente Avv. M.Nacca scrisse in un articolo sul suo blog v. in  https://studiolegaledonne.webnode.it/l/la-disfatta-dei-sostenitori-della-alienazione-genitoriale-e-della-shared-physical-custody/

Altr interviste vennero rilasciate alla Agenzia stampa DIRE,   finalizzate a sensibilizzare criticamente sui temi contenuti nel ddl Pillon.

Un articolo di febbraio 2019 metteva in guardia i cattolici anche dal Forum Famiglie di Verona, presentato come evento ecclesiastico sebbene in realta’ non lo fosse affatto 

rilanciata da https://ventunesimodonna.blogspot.com/2019/03/lavvocata-della-sacra-rota-contro-il.html

e soprattutto da F che v. in https://drive.google.com/file/d/1ud4uAjdmXn_On4KaCFuKgDXxesoHxUFd/view   

Un’altra intervista anche piu’ approfondita, sulla stessa linea, metteva in evidenza l’attivita’ di Bannon dietro il Congresso di Verona (ma anche implicitamente dietro il ddl Pillon) : l’intervista ora non e’ piu’ visibile, ecco il link da cui si accedeva   https://www.lindro.it/bannon-a-360-dalla-ue-alla-cina-al-vaticano-da-oltretevere-prime-sciabolate/?fbclid=IwAR0MSZWNkEbtiOGMiMd9vRFYTq3KHwpXjnyWxBPwHpBk3EbfSPKtSjGDsuM

Una intervista che metteva in possibile relazione Bannon, movimenti destrorsi e conservatori americani russi, lega, ddl Pillon, anche alla luce di indagini giornalistiche condotte da Report : secondo il nostro parere infatti il ddl 735 e collegati costitui un attacco alla democrazia, attuato con armi non convenzionali da movimenti ideologici conservatori. 

Accennammo cio’ nella  relazione depositata in audizione dinanzi la 2 Commissione Giustizia del Senato  di gennaio 2019.

Ma soprattutto ne parlo’ la nostra Presidente per la prima volta ad ottobre 2018 sul suo blog in  https://studiolegaledonne.webnode.it/l/e-in-atto-un-attacco-alla-magistratura-ed-al-parlamento/

Seguirono commenti sprezzanti da parte di conservatori , che confermarono fossimo sulla strada giusta v. in   https://www.rossoporpora.org/rubriche/italia/854-congresso-di-verona-avvenire-sepolro-da-una-colata-di-vergogna.html?fbclid=IwAR2uCfs36IQmJuw3IyT_ehCGNO-ss75UjF_NBYlucV2WA2uyRzPtmtLuWVM

Vedi articolo di Federica D’Alessio che colse il tema in https://www.glistatigenerali.com/famiglia_questioni-di-genere/le-madri-che-dallitalia-sfidano-le-politiche-della-galassia-sovranista/?fbclid=IwAR3fTVPOjc8KvvYMXWykkt5x30YbAa_5ItiwXEHBotM2jseb87mjLrWXOm8

Sul suo blog gia’ Michela aveva rilanciato alcune notizie su Bannon attenzionando la sua figura e la strategia https://studiolegaledonne.webnode.it/l/bannon-e-lattacco-politico-sociale-alleuropa/

e messo in evidenza la manipolazione della comunicazione nel ddl Pillon  v. in   https://studiolegaledonne.webnode.it/l/riforma-pilloon-l-attacco-alla-democrazia-dei-nuovi-agitatori-politici-e-sociali-la-manipolazione-della-realta-e-della-comunicazione/

v. in blog  https://studiolegaledonne.webnode.it/l/l-avvocata-della-sacra-rota-contro-il-congresso-di-verona-altro-che-cattolicesimo-manipolano-il-vangelo/

La nostra Presidente fu intervistata di nuovo a marzo dalla DIRE su tale tema, ma l’intervista non e’ piu’ visibile ad oggi…. per fortuna l’intervista fu trascritta nel blog indicando il link, ed e’ dunque ancora visibile   v. in https://studiolegaledonne.webnode.it/l/per-il-patriarcato-la-donna-in-carriera-e-sempre-una-madre-inadeguata/

v. altro articolo sul blog Studio legale

https://studiolegaledonne.webnode.it/l/e-se-il-mother-shaming-divenisse-legge/

v. un articolo critico anche sulla coordinazione genitoriale proposta dal ddl Pillon

https://studiolegaledonne.webnode.it/l/questo-e-un-semplice-post/

v. altro articolo critico sulla collocazione paritaria alternata contenuta nel ddl Pillon di ottobre 2018 https://studiolegaledonne.webnode.it/l/la-pas-non-esiste/

Premettiamo che il sito di Maison Antigone e il blog Studio Legale Donne contenevano anche altri articoli. Ma sono andati perduti in modo inspieganbile (crediamo  a causa di attacchi hacker).

Come detto fu intensissima l’attivita’ su fb, tanto che fummo vittime di una shit storm.

v. intervento su invito della CGIL contro il ddl Pillon in https://www.cgilarezzo.it/il-decreto-pillon-e-il-falso-mito-della-bigenitorialita-perfetta-iniziativa-8-marzo-alla-cgil/

v. articolo di Federica Ginesu, premiatohttps://www.glistatigenerali.com/questioni-di-genere/la-violenza-istituzionale-che-separa-madri-e-figli/

v. anche la Federica D’Alessio e Rita Rapisardi, che verranno premiate nel 2022 per l’indagine giornalistica in tre parti che ha indagato  sui temi del ddl Pillon , in cui principale intercistata e’ la nostra Presidente v. in

https://27esimaora.corriere.it/21_novembre_26/pas-alienazione-parentale-bigenitorialita-trappola-madri-figli-vittime-violenza-sentenze-b4380fd2-4ea9-11ec-b469-c1722a8a0160.shtml

https://27esimaora.corriere.it/21_dicembre_08/alienazione-parentale-bigenitorialita-una-riforma-diritto-civile-parte-donne-34e43b14-4f5f-11ec-9b93-c93a5c51cd9e.shtml

https://27esimaora.corriere.it/21_dicembre_08/alienazione-parentale-bigenitorialita-una-riforma-diritto-civile-parte-donne-34e43b14-4f5f-11ec-9b93-c93a5c51cd9e.shtml

Contemporaneamente cioe’ fin dai primi mesi del  2019 inizio’ l’attivita’ della noistra Presidente sulla piattaforma dell’OMS dove si stava discutendo tra esperti l’inserimento o meno della Pas/PA nell’ICD 11    (se fosse stata accolta il ddl Pillon avrebbe ottenuto validita’ dall’OMS in modo indiretto, attraverso la validazione della Pas/PA!).

Fino a febbraio 2020, cioe’ fino a che la Pas/PA fu definitivamente esclusa come voce dell’ICD 11, la nostra Presidente si collego’ tutti i giorni, per ore, sulla piattaforma predisposta dall’OMS per controbattere le argomentazioni  di “esperti” pro pas/pa da tutto il mondo. In inghese. Presentando  argomentazioni giuridiche e scientifiche. 

In quel contesto avemmo opportunita’ di conoscere e farci conoscere molti professori ed attivisti di tutti i Paesi che come noi contrastavano l’inserimento della Pas/Pa nell’ICD 11. Da quel momento collaboriamo (Simon Lapierre dell’Univ. di Ottawa, Jean Mercer, Joan Meier, Adrienne Barnett (UK) , Gwenola Sueur ecc ecc).

Altri italiani presenti sulla piattaforma furono il Pediatra Vezzetti e lo psicologo Pingitore, che presentarono varie proposte di inserimento a favore della Parental Alienation.

Mentre in italia gia’ si diceva che la Pas/PA fosse stata accettata dall’OMS, in realta’ tutte le proposte vennero via via rigettate.

La nostra Presidente dette notizia quasi quotidianamente di queste bocciature tramite articoli sul suo blog – rilanciati sui social –  smentendo clamorosamente i sostenitori della Pas/Pa italiani.

v. articoli sul blog Studio Legale Donne   in

https://studiolegaledonne.webnode.it/l/lettera-indirizzata-alloms-e-sottoscritta-173-docenti-ricercatori-e-organismi-internazionali-affinche-la-alienazine-parentale-non-sia-inserita-nellicd-11/

https://studiolegaledonne.webnode.it/l/la-guerra-dei-30-anni-attacco-a-dsm-e-icd/

https://studiolegaledonne.webnode.it/l/la-pas-ricambia-pelle-e-diventa-lo-strumento-per-il-ripristino-della-patria-potesta/

https://studiolegaledonne.webnode.it/l/la-battaglia-sull-alienazione-genitoriale-imperversa-sullicd/

https://studiolegaledonne.webnode.it/l/la-parental-alienation-viene-definitivamente-esclusa-dal-icd-11/

https://studiolegaledonne.webnode.it/l/il-team3-del-who-decreta-lesclusione-e-lascinetificita-della-pa-ma-il-w-bernet-non-ci-sta-per-quali-motivi/

https://studiolegaledonne.webnode.it/l/la-parental-alienation-e-fuori-dallicd-11-anche-come-problema-relazionale/

https://studiolegaledonne.webnode.it/l/la-parental-alienation-fuori-da-icd-11-anche-come-distubo-e-semplice-fenomeno-o-comportmento-e-scienza-spazzatura-e-la-comunita-accademica-internazionale-lo-ribadisce-per-lennesima-volta/

Abbiamo organizzato e partecipato a convegni sul tema: v. ad es. in Cassazione https://studiolegaledonne.webnode.it/l/un-convegno-critico-sulla-alienazione-parentale/

realizzando webinar settimanali durante la pandemia e lockdown, nel 2020-2021, per non rimanere inerti: v. Maison Antigone on air.

Questa e’ solo una delle tantissime interviste rilasciate sul tema della Pas/PA usato nei tribunali italiani ormai anche senza piu’ nominarla

nel 2021 la nostra Presidente presento’ una petizione per la costituzione di una Commissione di inchiesta sui bambini sottratti alle mamme

Evidenziando che i sostenitori della Pas/PA hanno stimato che i bambini/ragazzi  europei alienati sarebbero ben 50 milioni : un repugnant market amplissimo che potrebbe corrispondere al numero dei   minori abusati   https://www.dire.it/23-09-2020/506259-il-caso-delle-sorelline-di-torino-maison-antigone-vittime-di-un-sistema-che-tortura/?fbclid=IwAR24US_1H8efb0R4WKikoDOjuL2PxT8vI3aMEcqNFesuT7Fn4YdtRLJ-5EQ

sul repugnant market si vedano i seguneti articoli

https://studiolegaledonne.webnode.it/l/follow-the-money-il-metodo-falcone-ed-il-repugnat-market/

https://studiolegaledonne.webnode.it/l/il-repugnant-market-50-milioni-i-bambini-europei-che-entreranno-nel-tritarcarne-del-business-legato-alla-junk-science/

Per le nostre battaglie abbiamo usato e usiamo moltissimo il profilo fb  di Maison Antigone, quotidianamente, v. il sitowww.maisonantigone.it, v. il bloghttps://studiolegaledonne.webnode.it/contrastiamo-la-cd-alienazione-genitoriale-o-pas/p-cxnzi1mg/8/

Il blog https://protective-mothers-italy.webnode.it/  che gestisce l’Avv. Michela Nacca ed in cui sono inserite storie di minori allontanati grazie alla applicazione della pseudoteoria PA, continiene l’unico Archivio dei bambini italiani strappati, la bibliografia italiana pro pas ecc.

Sul blog Il Coraggio delle Donne, Michela tieneuna REubrica in cui racconta storie internazionali di casi giudiziari distorti dalla applicazione del costrutto PA: storie simili a quelle itlaiane in https://www.ilcoraggiodelledonne.it/index.php/rubriche/diritto-di-essere-un-bambino

Tutto cio’ e’ utile per sensibilizzare la societa’, la politica ma anche l’accademia su questi temi.

Dal 2020 collaboriamo con varie univerita’ del mondo per contrastare l’utilizzo della teoria PAS/PA e le prassi giudiziarie distorte da quella teoria ispirate. nonche’ per denunciare i gravi effetti distorsivi di tutto cio’.

Con la collaborazione dell’Universita’ di Ottawa la nostra Presidente ha elaborato e somministrato un sondaggio internazionale nel novembre  2023, i cui risultati sono stati  esposti all’ECDV2023 in Islanda a settembre 2023.

L’Avv. M. Nacca nel 2023 ha collaborato in un altro studio condotto dalla Bristol University anche questo esposto all‘ECDV2023

Su tutto cio’ Michela ha tenuto una lezione nell’aprile 2022 alla Columbia University su richiesta del prof. Ari Goldman

Michela ha altresi tenuto una lezione all’Universita’ di Brasilia a settembre 2023 insieme ad Eleonora Francica che si e’ occupata del tema vincendo un bando del Pulitzer Center come giornalista

Il 25 novembre 2023 all’ Universita’ di Pavia sugli stessi temi ha tenuto un intervento e lo stesso all’Universita’ Parhenope di Napoli l’8 marzo 2024 e ugualmente il 14 marzo 2024 alla Bristol University, anche con Eleonora Francica e Anthea di Benedetto Presidente di Aurea Caritate.

Il 26 novembre 2023 Michela era stata gia’ invitata a tenere una lezione alla Universita’ di Lubiana, delegata con Maria Grazia Apollonio dalla Dottoressa Maria Chiara Feresin.

Il ddl pillon non e’ stato approvato ma in sostanza viene applicato lo stesso tramite le prassi giudiziarie che sono state attuate uniformente  negli anni, nei processi, rafforzate  anche grazie alla riforma Cartabia, solo in parte protettiva.

Prassi giudiziarie distorsive e distorcenti, ispirate al costrutto Pas/PA, sono comuni a tutti i  Paesi del mondo.

Recentemente la nostra Presiente ha curato un saggio, intitolato Guarda Come una Donna, edito da Armando editore.

Nel capitolo “L’Inferno a piccoli passi” Michela ha raccontato il suo percorso e in parte anche della lotta al ddl Pillon.

Nel capitolo successivo, a firma di Maria Grazia De Benedictis cofondatrice di Maison Antigone, abbiamo riportato quanto in parte fatto da Maison Antigone (non solo circa le varie audizioni, interviste, convegni, interrogazioni parlamentari  ecc ma anche indicando le segnalazioni di report all’ONU)

L’8 marzo e’ stata mandata in onda una intervista della CNN a Maria Grazia, come ex vittima di violenza, citando Maison Antigone

v. in https://edition.cnn.com/2024/03/09/europe/italy-grapples-patriarchy-femicide-shock-intl/index.html

l

E cio’ e’ solo una parte del lavoro svolto da Maison Antigone!

Manifestazione 22 giugno 2022 Roma

23 Giugno 2022 | Redazione

Maison Antigone sempre presente con le madri in marcia contro la vittimizzazione secondaria!

https://www.facebook.com/giada.giunti.7/videos/1366829907154623

Audizione Maison Antigone dinanzi la Commissione Parlamentare di inchiesta su attivita’ illecite connesse a Comunita’ di tipo famigliare che accolgono minori

22 Giugno 2022 | Redazione

Il 22 giugno 2022 la nostra Presidente Avv. Michela Nacca e’ stata audita dalla Commissione Parlamentare di inchiesta su attivita’ illecite connesse a Comunita’ di tipo famigliare che accolgono minori, duante la quale abbiamo indicato i rischi di una sistematica distorzione della Giustizia italiana a causa di teorie della psicologia che accolgono e acutizzzano stereotipi contro le madri. Durante l’audizione abbiamo ribadito la necessita’ di introdurre un diritto di ascolto giudiziale del minore al di sotto della eta’ attuale di 12 anni, analogamente a come fatto in Spagna grazie alla Legge Rhodes.



V. un brevissimo accesso alla nostra audizione a pag. 43-44 della Relazione Conclusiva sull’attivita’ svolta dalla Commissione, approvata dalla stessa Commissione nella seduta del 15 settembre 2022

https://www.camera.it/leg18/491?idLegislatura=18&categoria=023&tipologiaDoc=documento&numero=031&doc=intero&fbclid=IwAR3yGz-pJsUEgDdBi8gSaSw0x-naoW2lg27wM-i34Os5C5hup9eZd6fSjBA


CONDIVIDI

Campagna Mediatica contro la Violenza Istituzionale

15 Giugno 2022 | Redazione

Molte Mamme protettive stanno venendo costrette dai tribunali, in modo diretto o indiretto, a chiudere i loro profili social da cui hanno iniziato a denunciare la violenza istituzionale subita a causa della distorsione indotta da teorie della psicologia giuridica infondate, quale la Alienazione Parentale (gia’ definita PAS) ed altre analoghe o da quella derivate.

Una violenza istituzionale agita in Italia, nei e dai tribunali italiani, in modo EViDENTE….cosi PALESEMENTE da essere stati condannati – per questa discriminazione e violenza agita su donne e minori nei tribunali italiani – già dalla CEDAW nel 2011 e di nuovo nel 2017.
Nel 2018 dalle Relatrici Speciali dell’ONU e UE.
Nel 2020 dal GREVIO
Nel 2020 – 2021 e 2022 dalla Corte EDU.
Nel 2021 da uno studio della Università Tuscia che ha confermato accademicamente quanto viene denunciato da tali organismi.

IL 17 marzo 2022 la condanna e’ giunta dalla CSW e ancora dalla Relatrice speciale contro la violenza su donne e bambine dell’ONU
Ma già nel 2007 e di nuovo nel 2011 la Professoressa Romito dell’Università di Trieste aveva palesato tutto ciò, ulteriormente approfondito da studi della Dottoressa Feresin negli ultimi anni.
Nel giugno 2021 e di nuovo nel aprile 2022 i Report della “Commissione Parlamentare dI inchiesta sul Femminicidio e altre forme di violenza sulle Donne” hanno confermato la natura sistemica di queste violenze istituzionali. Ribadite a settembre 2022 anche dalla Commissione parlamentare di inchiesta su affidi e case famiglia.

Maison Antigone dal 2017, grazie alla collaborazione di singole madri che dal 2019 hanno fondato comitati e movimenti, sostiene fortemente e amplifica le denunce di Violenza Istituzionale, affinché queste madri vengano ascoltate su quanto subito nei e dai tribunali italiani.

Una violenza che colpisce qualunque madre protettiva: casalinghe ma anche docenti, ricercatrici universitarie, psicologhe, insegnanti e giornaliste, medici e pediatre, dirigenti di aziende, commercialiste, avvocate e persino magistrate!

Centinaia le segnalazioni giunte a vari organismi ONU grazie alle nostre campagne mediatiche, petizioni, Report annuali (il primo nel 2021, il secondo nel 2022).




PS abbiamo scelto la foto di Frida: una mamma punita dal tribunale a pagare oltre 40.000 euro solo per aver esercitato i suoi legittimi diritti di opposizione a pretese altrui, dinanzi i tribunali e le istituzioni italiane, nonché per aver chiesto aiuto dai pregiudizi subiti.

CONDIVIDI

Webinar “DA VITTIMA A CARNEFICE. TRA PAS E VIOLENZA ISTITUZIONALE. Il caso di Laura R e di suo figlio M., vittime di violenza istituzionale” con Federica D’Alessio, giornalista

7 Giugno 2022 | Redazione

https://www.facebook.com/103959492134956/videos/1929065570612470/

Un webinar importante con Laura Ruzza, la Senatrice Leone, il Dottor Andrea Mazzeo, la Dottoressa M.S. Pignotti, F. De Vito, Br. Rucci, Avv. D’Aquilio

CONDIVIDI

Indirizzi forensi

2 Giugno 2022 | Redazione

CONDIVIDI

Convegno 27 maggio 2022 Roma – Sede della Commissione Europea a Roma

27 Maggio 2022 | Redazione

Il 27 maggio nella SALA SPAZIO EUROPA della SEDE DELLA COMMISSIONE EUROPEA / ROMA, sotto l’alto Patrocinio del Parlamento Europeo, abbiamo partecipato ad un Convegno in cui si è affrontato il tema della violenza istituzionalizzata e della vittimizzazione secondaria.

L’intero convegno e’ stato ripreso dalle telecamere di Radio Radicale v. in https://www.radioradicale.it/scheda/669647/vittimizzazione-secondaria-criticita-passate-e-attuali-e-prospettive-future-alla-luce

di seguito un riassunto dell’evento da parte della giornalista Giada Giunti https://www.paeseroma.it/attualita/2022/05/26/rita-ferri-convegno-vittimizzazione-secondaria-contro-donne-e-dei-minori-27-maggio-presso-sede-commissione-europea-a-roma/

https://www.facebook.com/giada.giunti.7/videos/3328987867346616

CONDIVIDI

Incontro Ministro della Salute R. Speranza

21 Maggio 2022 | Redazione

Oggi siamo state a lungo ricevute dal Ministro della Salute Roberto Speranza riguardo la vittimizzazione secondaria in atto nel nostro Paese e nei tribunali italiani a causa della applicazione di pseudoteorie come la Pas/Alienazione Genitoriale, Sindrome della Madre Malevola ecc.

Abbiamo portato il caso di Laura Ruzza e suo figlio, sensibilizzando il Ministro sulla situazione di questo bambino.

CONDIVIDI

Convegno 20-21 maggio 2022 Macerata

20 Maggio 2022 | Redazione

Onorate di aver aperto il 20 maggio 2022 questo importante Convegno organizzato da Movimento per l’Infanzia

https://www.facebook.com/cristina.parolisi/videos/1039372143366647

https://www.facebook.com/cristina.parolisi/videos/5135879499825594

CONDIVIDI

23 aprile 2022 Convention Articolo Uno – Roma

23 Aprile 2022 | Redazione

Mamma Grazia: “Io ostativa, i miei figli al padre rinviato a giudizio per maltrattamenti”

20 Aprile 2022 | Redazione

SPECIALE ‘MAMME CORAGGIO’ | Nacca: “Ricordiamo le vicende Paitoni, Danho e Barakat”

CONDIVIDI

Convegno 31 marzo 2022 Casa Internazionale delle Donne

31 Marzo 2022 | Redazione

Il video del convegno, organizzato dalla Prof.ssa Rita Ferri, e’ consultabile sul sito di Radio Radicale (assenti Avv. S. D’Aquilio e Br.Rucci) https://www.radioradicale.it/scheda/664296/da-il-diritto-ad-avere-diritti-a-il-diritto-alla-effettivita-della-tutela-contro-la

https://www.casainternazionaledelledonne.org/eventi/da-il-diritto-ad-avere-diritti-a-il-diritto-alla-effettivita-della-tutela-contro-la-cattiva-giurisdizione-e-la-incongrua-difesa/
CONDIVIDI

“Nacca: e’ prassi di Tortura”

29 Marzo 2022 | Redazione
CONDIVIDI

Laura Massaro vince in Cassazione!

24 Marzo 2022 | Redazione
CONDIVIDI

Convegno 19 marzo 2022 Firenze

19 Marzo 2022 | Redazione

Sabato 19 marzo 2022 dalle ore 10.00 saremo con il Segretario Generale di Articolo Uno Toscana, l’Antropologa Emerita Cretella, la Giornalista Esmeralda Rizzi e Isabella Mancini di Nosotras, per continuare a parlare della #discriminazione e della #violenza che subiscono #donne e #bambini in ambito istituzionale e nei #tribunali.
Bisogna sviscerare il fenomeno, capirne le cause, le caratteristiche, le strategie, l’estensione e le implicazioni, nonché l’evoluzione, per poterlo estirpare.

Sabato 19 marzo 2022
a Firenze, insieme a:

CONDIVIDI

Comunicato Stampa – Il 17 marzo 2022 il CSW (ONU) su segnalazione di Maison Antigone condanna l’Italia per la Violenza Istituzionale dovuta alla “pseudoteoria” Parental Alienation

18 Marzo 2022 | Redazione

A fine luglio 2021 avevamo inviato un Report di 600 casi giudiziari raccolti e selezionati in anni di lavoro – senza fondo alcuno ne’ altri tipi di risorse – nonche’ tramite una campagna mediatica e social avevamo chiesto alle mamme, ad altre associazioni ed ai loro legali di segnalare insieme a noi al CSW dell’ONU (la Commission on the Status of Women) i loro casi processuali di violenza istituzionale (rivittimizzazione) dovuti alla applicazione, nei tribunali Italiani, della pseudoteoria #alienazioneparentale o di teorie e costrutti analoghi. Avevamo indicato l’esatto indirizzo mail e le modalità della segnalazione.

V. il nostro Comunicato al seguente link 👇https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=3099208943640889&id=1989200131308448

L’invito era stato riportato anche dalla Agenzia stampa Dire

https://www.dire.it/31-07-2021/658694-maison-antigone-invita-mamme-rivittimizzate-segnalare-propri-casi-onu/

In centinaia hanno subito risposto al nostro appello!

Il 17 marzo 2022 , grazie al lavoro incessante di esperte internazionali con cui collaboriamo da anni, la Commissione ONU sullo Status delle Donne (CSW) si è espressa unitariamente contro la teoria #AlienazioneParentale: è una strategia processuale difensiva, distorcente la realtà e rivittimizzante, a tutela di uomini maltrattanti, utilizzata in tutto il Mondo!

v. il Panel in https://s3-eu-west-1.amazonaws.com/upload.teamup.com/2487162/6R0kDAGFRieJms0pc3Kw_FlyerProposal_SRVAW-20side-20event-20CSW-2066_Edited.pdf

In questi stessi giorni è stata firmata da Presidente USA Biden la Kayden’sLaw ( la LeggeKayden, dal nome di #Kayden Mancuso: una bambina americana uccisa dal padre a sette anni perché rimasta inascoltata, insieme alla mamma, in quanto considerate “alienanti”.

Una legge, quella intitolata a Kayden (v. La sua storia e’ stata raccontata dalla nostra Presidente in Il Coraggio delle Donne In 👇https://www.ilcoraggiodelledonne.it/…/398-kayden…) , che ora in tutti gli Stati USA aumenta i criteri di protezione dei #minori nei casi di #affido, tutelandoli da padri pericolosi e dalla applicazione della pseudoteoria Pas/Pa, chiedendo ai Giudici che non vengano incaricati piu’ nei tribunali i cd “esperti della alienazione parentale”.

Le pseudoteorie della #psicologiagiuridica , come la alienazione parentale, sono una piaga giuridica da ESTIRPARE anche nei #tribunali italiani per il benessere e la tutela dei #bambini. A tal fine abbiamo organizzato una #staffetta social internazionale il 25 novembre 2021 a cui hanno partecipato anche associazioni ed esperti dall’Argentina

v. In👇https://fb.watch/bSSg05Y9oY/

La nostra Eleonora Francica ha scritto un resoconto degli interventi all’ONU, intervistando li a NY, dove Eleonora lavora come giornalista per una testata italoamericana con sede all’ONU, Danielle Pollack, Prof.Joan Meier, Prof. Ruth Kaddari: esperte che hanno lavorato fortemente per questi risultati!

Avv. Michela Nacca

Presidente Maison Antigone

v. Articolo in inglese 👇

v. articolo in italiano

https://lavocedinewyork.com/onu/2022/03/18/la-commissione-onu-sullo-status-delle-donne-unita-contro-lalienazione-parentale/

👇

La Commissione ONU sullo Status delle Donne unita contro l’alienazione parentale

CONDIVIDI

25 novembre 2021 – Staffetta Internazionale via web per le donne vittime di violenza istituzionale

25 Novembre 2021 | Redazione


Un progetto ideato e realizzato da Avv. Michela Nacca – Maison Antigone


Il 25 novembre 2021 dalle ore 10,00 del mattino fino oltre la mezzanotte trasmetteremo una staffetta di eventi in diretta fb, virtualmente collegati, per denunciare tutte insieme la discriminazione e la violenza istituzionale contro le donne e e i minori.

Parteciperanno, oltre Maison Antigone: il Comitato Madri UniteThe Court Said ItalyAgenzia di stampa DIRE -Progetto Medusa – Protective Mothers Italy Verità Altre @Cisl.ArezzoIl coraggio delle DonneArticolo UNO l’Arte del Comunicare Fondazione Carlo Rambaldi – Noi Orfani Speciali – @OVO Osservatorio contro la Violenza Osterica e La Goccia MagicaV NewsSTATI GENERALI DELLE DONNEFemminicidio in VitaLos pañuelos amarillos con Colomba Nasca (Argentina) – Vitaru Italia.Витару Италия – Coletivo Voz Materna dal Brasile- @NeveraloneSoldiersPadri in Movimento

v. il nostro video di introduzione in https://www.facebook.com/watch/?v=2966282786965610


– ore 10.00 -11;00 avvio con Maison Antigone

https://www.facebook.com/maisonantigone/videos/444722347085967

– ore 11.00-12.00 Arte del Comunicare di Claudia Baldini

– ore 12 – 13 Stati Generali delle Donne con Isa Maggi

– ore 13- 13.45 CISL con Silvia Russo

– ore 13,45 -14.15 video Fondazione Rambaldi e di
Los pañuelos amarillos con Colomba Nasca (Argentina)


– ore 14.00-14,30 Agenzia Stampa Dire con Silvia Mari

– ore 14.15-14.30 Manifestazione in diretta con Giada Giunti

– ore 14.30-15.10 Femminicidio in Vita e Padri in Movimento

– ore 15.10-16,00 Comitato Madri Unite Contro la Violenza Istituzionale e Progetto Medusa

– ore 16.00-16.10 Associazione Vitaru (Ass di Donne Russe)

– ore16.15-17.15 Maison Antigone intervista On.li Giannone e Muroni, Daniela Rambaldi .

https://www.facebook.com/maisonantigone/videos/205078111809227

– ore 17.15-17.30 dalla Manifestazione con Giada Giunti

– ore 17.30 – 18,10 Articolo Uno Toscana

– ore 18.10-18.50 Il Coraggio delle Donne con Lucia Ottavi

– ore 19.00-19.45 V News con Giulia Schiff e Ass. Never Alone Soldiers (USA)

https://www.youtube.com/watch?v=HHvonifDk8Q

– ore 19.45- 20.30 Comitato Madri Unite e Progetto Medusa

-ore 20.30-21.00 Ovo e Goccia Magica su “La Violenza Ostetrica e demonizzazione dell’allattamento in CTU”

– ore 21.00-23.00 Noi Orfani Speciali

– ore 24.00 Coletivo Voz Materna dal Brasile

Tutti gli eventi saranno trasmessi in diretta e condivisi dalla pagina fb di Maison Antigone

“… Dal primo gennaio al 7 novembre di quest’anno in Italia sono stati registrati 247 omicidi, con 103 vittime donne (una ogni tre giorni), di cui 87 uccise in ambito familiare/affettivo. Di queste, 60 sono morte per mano per mano del partner o dell’ex partner… “

CONDIVIDI

Chiediamo una Commissione Parlamentare di inchiesta sui rischi traumatici degli allontanamenti disposti dalle Autorita’ Giudiziarie su minori a a motivo del loro “rifiuto” paterno e una Commissione sugli abusi sessuali incestuosi su minori

3 Novembre 2021 | Redazione
CONDIVIDI

Manifestazione 8 ottobre 2021 – Roma

8 Ottobre 2021 | Redazione
CONDIVIDI

Pillole sulla scienza spazzatura

1 Ottobre 2021 | Redazione

Pordenone: Tavola Rotonda LEV Libreria Editrice Vaticana su “Femminicidio e razzismo”

23 Settembre 2021 | Redazione

Il 23 settembre 2021 siamo state onorate di essere stata invitate e di aver partecipato a Pordenone al Convegno organizzato dalla Libreria Editrice Vaticana che, in collaborazione consueta con la Segreteria di Stato Vaticana e sotto l’Alto Patrocinio del Pontificio consiglio per la Cultura, la Pontificia Universita’ Lateranense ed altri, ha aperto la kermesse di incontri e convegni per l’anno 2021-2022 “Ascoltare, Leggere, Crescere” giunta alla sua 15 edizione.

Con la Presidente di Maison Antigone Avv. Michela Nacca il 23 settembre sono presenti Francesca Di Giovanni Sottosegretario per i rapporti con gli Stati della Segreteria dello Stato Città del Vaticano, la Professoressa Francesca Medioli già docente di Italian Women’s History all’Università di Reading e la Avv. Penalista Rosanna Rovere, già presidente dell’Ordine degli avvocati di Pordenone, che ha moderato la Tavola.

v. brochure in https://www.euro-eventi.it/wp-content/uploads/2021/09/ALC2021_programma_web-DEF.pdf

v. notizie in

https://www.agensir.it/quotidiano/2021/9/21/comunicazioni-sociali-gli-appuntamenti-della-xv-edizione-della-rassegna-dincontri-con-leditoria-religiosa-ascoltare-leggere-crescere/

https://www.ilpopolopordenone.it/Pordenone/Ascoltare-Leggere-Crescere-capire-l-oggi-attraverso-gli-esperti

https://www.ilpopolopordenone.it/Pordenone/Ascoltare-Leggere-Crescere-il-23-si-parla-di-femminicidio

https://www.ilfriuli.it/articolo/cultura/a-pordenone-la-15esima-edizione-di-ascoltare-leggere-crescere/6/250871

https://www.agensir.it/quotidiano/2021/9/21/comunicazioni-sociali-gli-appuntamenti-della-xv-edizione-della-rassegna-dincontri-con-leditoria-religiosa-ascoltare-leggere-crescere/