Vai ai contenuti
ATTIVITA'
Sebbene la nostra storia sia abbastanza recente, in poco tempo abbiamo messo in campo alcune petizioni che hanno conquistato sul web decine e decine di adesioni. Non ci è parso strano. Il desiderio di riconfigurare la società non è solamente nostro.

Ti invitiamo a firmare le nostre petizioni e a condividerle il più possibile.

L’unione fa la forza e la forza fa raggiungere traguardi impensabili!

BASTA ALLA DISCRIMINAZIONE DELLE DONNE NELLE FORZE ARMATE!
Chiediamo l'annullamento dei concorsi militari, sono anticostituzionali
L'Associazione Maison Antigone chiede l'annullamento dei concorsi militari - interni ed  esterni - in corso per incostituzionalità dei relativi bandi che considerano lo stato di gravidanza delle concorrenti [...]
21/04/2018 in progress  Autrice: Simona D'Aquilio
ANCHE NOI STIAMO CON ANGELA
Nuova petizione lanciata da Maison Antigone
Dopo aver denunciato le molestie subite da un proprio superiore, in ambito lavorativo, la Carabiniera Angela Apparecido Rizzo invece di ricevere l'appoggio totale dall'Arma sta subendo un procedimento disciplinare quindi una seconda vittimizzazione!
Chiediamo con forza che tale procedimento venga immediatamente revocato e l'Arma esprima le proprie scuse nonché la propria solidarietà ad Angela perchè chi ha gettato fango sui Carabinieri non è certo lei ma il suo molestatore!
05/04/2018 in progress  Autrice: Simona D'Aquilio
L'ASSOCIAZIONE MAISON ANTIGONE PROMUOVE UN'ALTRA IMPORTANTE PETIZIONE
Braccialetto elettronico obbligatorio contro la violenza su donne e bambini!
Non possiamo più tollerare che le Forze dell'Ordine, evidentemente poco preparate, non riescano a proteggere le donne vittime di [...]
05/03/2018 in progress  Autrice: Simona D'Aquilio
BASTA AL FAVOREGGIAMENTO DELLA PEDOFILIA E DELLA PEDOPORNOGRAFIA IN ITALIA ED IN EUROPA!
Rendiamo i pedofili identificabili e tracciabili pubblicamente come già avviene negli U.S.A.

Perché il diritto alla privacy dei pedofili non può prevalere sul [...]
15/12/2017 in progress  Autrice: Michela Nacca
DIMISSIONI SINDACO DI PIMONTE
Lo stupro di una bambina non può essere una bambinata
Ci ha lasciato sgomente un anno fa conoscere la storia della ragazzina di 15 anni di Pimonte riferita dai media nazionali: nel 2016 sarebbe stata stuprata ripetutamente (il condizionale è ancora d'obbligo) da un branco [...]
07/07/2017 in progress Autrice: Michela Nacca
LA VICENDA DELLO STUPRO DI MELITO PORTO SALVO
Se li giustifichi sei come loro
Dopo le esternazioni del Sindaco di Pimonte, che ci portarono a lanciare la petizione su Change.org al fine di ottenere le sue spontanee dimissioni, ci troviamo dinanzi ad analogo episodio. [...]
07/09/2017  Autrice: Simona D'Aquilio
Torna ai contenuti